Zamalek, dall’Al-Ahly arriva l’attaccante mauritano Dominique Da Silva

Dominique mentre con la sua tipica esultanza
Dominique con la sua tipica esultanza

Sempre del Cairo si tratta, ma tra Zamalek e Al-Ahly c’è una grande differenza. Abbiamo avuto modo di parlare della forte rivalità trai due club egiziani, l’attaccante mauritano Dominique Da Silva (o da Sylva) lo sa bene e proprio ieri ha deciso di cambiare sponda dopo la rescissione del suo contratto che lo legava all’Al-Ahly. L’affare era atteso da tempo, il bomber dei Mourabitones ha firmato un contratto triennale con il suo nuovo club. Classe ’89, ha origini senegalesi ma è nato a Nouakchott, la capitale della Mauritania. Crebbe calcisticamente con una squadra locale, l’accademia calcistica capitolina, per poi esser notato da alcuni membri dello staff dello Sfaxien nel 2007. Arrivò in Tunisia a diciotto anni, pieno di ambizioni e voglia di vincere. Subito ricevette la chiamata della sua nazionale, esordendo giovanissimo e marcando il suo primo gol nel 2008 in una partita contro il Marocco. In Tunisia ha segnato 9 gol in 27 partite di campionato vincendo una Coppa del Presidente nel 2009. Sbarcò in Egitto nel 2011, qui vinse di tutto e di più, laureandosi per due volte campione d’Africa con le aquile. La sua carriera ha preso il via, dovrà guadagnarsi la fiducia anche dei tifosi dello Zamalek dopo i tanti gol segnati con l’altra squadra de Il Cairo.

Be the first to comment

Leave a Reply