WAFF Championship, Qatar campione, decisivo Khoukhi contro la Giordania

Semplicemente straordinaria, basta una parola per descrivere la performance di Boualem Khoukhi che con i suoi gol ha portato il Qatar a vincere una WAFF Championship, tanto facile sulla carta ma allo stesso tempo difficile e insidiosa. Il Qatar ha saputo schierare le sue carte migliori, giovane, fresche, con poca esperienza, non dal lato negativo ma da quello positivo, nessuno conosceva Khoukhi, in precedenza aveva giocato solo per il Qatar B, eppure il giovane attaccante dell’Al-Arabi, ha portato i granata a vincere il primo titolo nella storia. Era nell’aria, nell’aria calda e secca del deserto, in casa, a Doha, i ragazzi allenati da Fahad Thani non potevano fallire. Oggi in finale contro la Giordania sono bastati due gol. Di chi? Di Boualem Khoukhi che vince il premio di capocannoniere con 6 gol in 4 partite, mentre il trofeo di “miglior giocatore” va a Ali Asad. L’attaccante qatariota ha segnato al minuto ’52 dopo un primo tempo ricco di tensione ma non di occasioni. Il raddoppio, la rete della vittoria, è stato trovato a nove minuti dalla fine. Sale sul podio anche il Bahrein, trionfante nella finale per il terzo posto grazie soprattutto al portiere Said Mohamed, trascinatore della sua squadra ai calci di rigore dopo dei regolamentari molto sterili. Mohamed vince il premio di “miglior portiere”.

I ragazzi del deserto festeggiano la prima WAFF Championship nella loro storia
I ragazzi del deserto festeggiano la prima WAFF Championship nella loro storia

Fonte foto: eurosport.yahoo.com

Be the first to comment

Leave a Reply