Valencia, dopo Vargas ecco un altro colpo, preso Seydou Keita

Seydou Keita

Seydou Keita ha deciso di tornare nel calcio che conta dopo l’esperienza in Cina con il Dalian Aerbin. Non vuole finire la carriera (34 anni) e ripartirà proprio dalla Spagna, che aveva lasciato prima di approdare in Asia. Ha scelto il Valencia (che nel frattempo ha ufficializzato le cessioni di Pabon, Postiga e Guardado), aveva finito con il Barcellona. In Catalogna ha collezionato 189 presenze in quattro stagioni, un bottino niente male per il centrocampista maliano. La sua ultima stagione era stata caratterizzata proprio dalla Coppa d’Africa con il Mali. Keita, cugino di Mohammed Sissoko, ha dimostrato di essere ancora all’altezza giocando una competizione eccellente. Ha firmato un contratto semestrale, poi se ne riparlerà a fine stagione quando verranno tirate le somme. In Cina ha realizzato 6 gol in 26 partite, la sua media più alta da quando giocò a calcio trai professionisti. La sua carriera prende il volo nel ’99 quando venne nominato miglior calciatore dei Mondiali U-20, nei quali il suo Mali si piazzò presto. Era un predestinato, successivamente avrebbe vinto la Coppa di Francia con il Lens per poi esplodere con il Barcellona. Lì ha capito che vuol dire “vincere”, laureandosi anche per due volte campione del mondo.

Be the first to comment

Leave a Reply