UEFA, via alla Nations League. Dal 2018 sostituirà le amichevoli tra le nazionali

uefa

Nuova trovata del presidente della UEFA Michel Platini, il francese ha intenzione di lanciare una nuova competizione, chiamata “Nations League”, la quale però non sostituirà né l’Europeo né tanto meno i Mondiali. L’idea sarebbe già stata approvata da ciascuna delle 54 federazioni che compongono Union of European Football Associations e prenderà il posto delle amichevoli tra nazionali. Si disputerà dalla stagione 2018-2019 e le squadre scenderanno in campo nei bienni durante i quali non sono in programma né gli Europei, né la Coppa del Mondo o le medesime qualificazioni. Le otto teste di serie saranno: Germania, Spagna, Italia, Francia, Inghilterra, Olanda e Portogallo; il torneo dovrebbe essere aperto da un turno eliminatorio che lascerà passare solo sedici nazionali. Queste verranno divise in quattro gironi che alla fine regaleranno il trofeo a una delle squadre. Infine le squadre vincenti nei loro rispettivi gruppi di qualificazione riceveranno una “wild card” per la partecipazione a Euro 2020, cosa che dovrebbe stimolare le selezioni a partecipare “attivamente” alla competizione. I principali membri della UEFA si sono riuniti questa settimana in Kazakistan, a proposito, Yngve Hallen, presidente della federcalcio norvegese, ha detto: “Tutte devono partire da zero dalla prima partita. La formula dovrà essere la più semplice e comprensibile per tutti. Questa è la priorità al momento”. Tuttavia il torneo non è ancora stato ufficializzato.

Be the first to comment

Leave a Reply