Tragedia in Honduras, assassinato il centrocampista della nazionale Arnold Peralta

Arnold PeraltaÈ morto il giovane centrocampista della nazionale honduregna Arnold Peralta, ucciso in un centro commerciale a La Ceiba con undici colpi di pistola al volto. I due assassini non sono ancora stati identificati, così come il movente dell’omicidio. Il ventiseienne honduregno aveva appena ricevuto la chiamata della nazionale per un’amichevole contro Cuba, ma mentre si dirigeva verso la sua auto, due uomini in motorino lo hanno freddato e poi sono scappati sfrecciando via velocemente. Difficile pensare a una rapina finita in tragedia, c’è il sospetto che dietro l’assassinio ci sia l’eliminazione dell’Olimpia (sua ultima squadra) in semifinale del campionato honduregno, per mano degli acerrimi nemici del Motagua. Un anno fa Peralta si era schierato duramente contro le bande criminali che minacciano continuamente l’Honduras, uno dei paesi più pericolosi al mondo sotto questo punto di vista. Classe ’89, nativo proprio di La Ceiba, ha giocato con Vida, Rangers Glasgow e Olimpia, oltre che con la nazionale del suo paese. Ha partecipato a un Mondiale U-20, alle Olimpiadi del 2012 e ha saltato la Coppa del Mondo brasiliana a causa di un infortunio. Il tecnico dell’Honduras, Osman Madrid, ha subito parlato di “morte tragica che tutto lo sport nazionale piange”. Anche paneecalcio si unisce al cordoglio verso la famiglia Peralta e tutta la nazionale honduregna.

Be the first to comment

Leave a Reply