Talenti sprecati: Ben Arfa

imagesfootballtop.com

Hatem Ben Arfa nasce a Calmant, in Francia, nel 1987, ma ha origini tunisine. A 12 anni lo prende l’INF Clairefontaine, dove gioca per tre anni nelle giovanili. Nel 2003 lo compra il Lione, dove debutta in Ligue 1 il 6 agosto 2004 contro il Nizza. Resta al Lione fino al 2008, e in 5 anni colleziona 64 presenze e 7 gol. Nel 2008 lo prende il Marsiglia, dove in due anni fa 64 presenze e segna 9 gol. Eric Gretes lo prova come seconda punta nel 4-3-1-2, nonostante Ben Arfa sia abituato a fare l’ ala sinistra si trova bene e inizia bene la stagione, ma risorgono i soliti problemi caratteriali. Infatti Hatem ha molti diverbi con Djibril Cissè per un intervento molto duro in allenamento, poi in una partita contro il PSG si rifiuta di entrare a partita in corso sostenendo di essersi infortunato, tutte balle. Nel 2010 lo compra il Newcastle, dove in 3 anni colleziona 39 presenze e 8 gol. Nel settembre 2010 Hatem è vittima di un grave infortunio per un intervento scomposto di De Jong. Ben Arfa gioca anche in nazionale, dove ha debuttato il 13 ottobre 2008 contro le isole Faer Oer. Il valore di Ben Arfa si aggira sui 13 milioni di euro. Ben Arfa è un talento sprecato perché per uno come lui, un fenomeno col pallone, uno che fa gol strabilianti, sono un po’ poche 39 presenze in 3 anni.

Be the first to comment

Leave a Reply