Supercoppa azera, il Khazar vince e si vendica

È sicuramente una data che resterà nella storia del Khazar Lenkoran, che oggi ha vinto la sua prima Supercoppa Azera, secondo trofeo della sua storia. Ancor più soprendente perché vinta ai danni del Neftçi Baku, che aveva spadroneggiato ovunque nella scorsa stagione. Il Khazar era stato piegato in finale di Coppa d’Azerbaijan ai calci di rigore, sempre dal Neftçi, che aveva vinto anche il campionato. Oggi è arrivata la sua vendetta. Passato in vantaggio dopo poco meno di mezz’ora di gioco con Mbila Etame, il club allenato dal gallese John Toshack, era stato raggiunto nel secondo tempo, in dieci per l’espulsione di Sadio Tounkara, da Carlos Cardozo. Ma proprio quando i supplementari sembravano inevitabili, all’89, è arrivato il gol di Rasim Ramaldanov, su assist dell’altro difensore centrale, Manuel Scarlatache. Tutti i giocatori, compreso anche l’allenatore, hanno festeggiato dopo la partita, iniziata verso mezzogiorno. Da sottolineare le parole del tecnico gallese che ha evidenziato la vittoria ribadendo di aver giocato meglio degli avversari che tornano a Baku solo con una brutta sconfitta da dimenticare.

Rasim Ramaldanov festeggia con i suoi compagni dopo il gol-vittoria
Rasim Ramaldanov festeggia con i suoi compagni dopo il gol-vittoria

Be the first to comment

Leave a Reply