Serbia, la meteora Freddy Adu rescinde con lo Jagodina dopo una sola presenza

Freddy AduOggi ha 25 anni, circa otto anni fa era considerato una delle più grandi promesse del calcio mondiale. A soli 14 anni il suo nome fece il giro del mondo, si pensava potesse diventare un campione ma la vita di Freddy Adu siè presto trasformata in quella da meteora. Ha già vestito le maglie di dieci squadre diverse nel corso della sua carriera, sciupando tutte le esperienze in Europa e fallendo diversi provini con squadre come l’AZ Alkmaar, il Blackpool e lo Stabæk. Dopo un lungo periodo da svincolato, nel luglio di quest’anno si era trasferito in Serbia allo Jagodina che sembrava avergli concesso una possibilità per rimettersi in gioco, ma oggi ha rescisso il suo contratto concludendo la sua esperienza nei Balcani con una sola gara disputata, entrando dalla panchina in un match di Coppa di Serbia contro l’FK BSK Borča. La carriera di Freddy Adu sembra volgere al termine, infatti lo stesso statunitense ha dimostrato di non dare molta importanza al calcio postando foto sul social network Instagram che lo ritraggono in compagnia di belle ragazze e con costosi orologi. Una brutta fine per chi, a soli quindici anni, incantava la MLS con le sue giocate e faceva gola ai principali club europei.