Rudi Gutendorf, l’allenatore di tutti

Rudolf Gutendorf, meglio noto come “Rudi”, è un allenatore di calcio tedesco. Oggi Rudi ha 86 anni, ha finito di allenare e nella sua vita ne ha viste tante, ma prima di intraprendere la carriera da allenatore vi parlo della sua carriera da giocatore. Gutendorf è nato a Coblenza, in Germania, ed era un’ala. Ha giocato solo per il Coblenza per 10 anni dal ’44 al ’54. Proprio l’anno dopo, a 29 anni, Rudi iniziò ad allenare in seconda divisione svizzera al Blue Stars Zurigo, dopo aver preso il patentino da allenatore da Sepp Herbeger. Questa, pensate un po’, è stata la prima delle 55 squadre allenate da Gutendorf. Uno dei motivi di questo record è che il tedesco ha allenato più di una squadra contemporaneamente, magari una nazionale, per questo è riuscito ad allenare ben 28 nazionali diverse. L’esperienza con il Blue Stars Zurigo è durata solo qualche mese, dopodiché passò al Lucerna, sempre in Svizzera e in 6 anni vinse una Coppa di Svizzera nel 1960. Nel 1961 ebbe una breve parentesi con il Monastir. Per due anni, dal 1961 al 1963, rimase inattivo, per poi essere ingaggiato dal Duisburg, in Germania dove portò la tattica del catenaccio. Due anni con i bianco-blu e in seguito allena un anno lo Stoccarda, prima di essere ingaggiato dal St. Louis Star, negli Stati Uniti d’America. Era il 1968 e in contemporanea alla panchina con gli statunitensi allenò anche la nazionale di calcio delle Bermuda, la prima delle 28 nazionali allenate da lui. Ma le sue esperienze con le nazionali durano massimo un anno e dopo cambia squadra. Nell’estate del 1968 viene ingaggiato dallo Schalke 04, due anni dopo passa al Kickers Offenbach e in seguito dallo Sporting Cristal. Nel 1972  torna ad allenare una nazionale, il Cile, in seguito allena Bolivia, Venezuela, Monaco 1860, Real Valladoid, Fortuna Colonia, Trinidad e Tobago, Grenada, Antigua e Barbuda, Amburgo, Tanzania e Australia con cui vince una Coppa d’Oceania. Ma non è finita qui allena ancora: Nuova Caledonia, Figi, Nepal, Tonga, Sao Tomè e Principe, Herta Berlino, Tokyo Verdy dove vince una Coppa dell’Imperatore e Japan Soccer Lague, Ghana, ancora Nepal, ancora Figi, Iran U-23, Cina dove partecipa alle Olimpiadi, Zimbabwe, Mauritius e Ruanda. Nel 1999 smette di allenare, ma nel 2003 torna ad allenare le Samoa. Dal 2003 non allena più anche perché ormai è molto anziano. Rudi ha pubblicato tre libri e nel ’99 ha partecipato a un documentario, “Der Ball ist ein Sauhund”.

Rudi GutendorfUna vecchia foto autografata di Rudi con l’Amburgo

Rudi Gutendorf Schalke 04Rudi con lo Schalke 04

Be the first to comment

Leave a Reply