Road to Brazil 2014: Nigeria

Mancano pochi giorni all’inizio dei Mondiali, 14 per l’esattezza, dopodiché le porte del Brasile saranno aperte a tutte le partecipanti. Oggi è sbarcata in Sud America la nazionale australiana, la prima ad arrivare in ritiro, pian piano arriveranno le altre. Oggi invece andremo a conoscere la nazionale nigeriana, la prima edizione della nostra rubrica “road to Brazil 2014”, che ci porterà a “esplorare” le nazionali partecipanti alla Coppa del Mondo brasiliana.

Nigeria FLag

La nazionale nigeriana è considerata la più forte africana partecipante al torneo. I nigeriani credono molto nell’impresa di vincere il Mondiale – ieri ha parlato il centrocampista Ogenyi Onazi, qualche tempo fa il primo ad esprimersi fu il portiere Vincent Enyeama. La qualificazione è arrivata ai play-off contro l’Etiopia, dopo aver passato un girone con Malawi, Kenya e Namibia, non proprio ostico. Le SuperAquile hanno trovato la compagine del Corno d’Africa, concludendo i due incontri con un totale di 4-1, 1-2 all’andata e 2-0 al ritorno. La nazionale, una delle più affiatate, è allenata dal nigeriano Stephen Keshi. Su di lui c’è un aneddoto molto interessante, pensate che nel 2006 centrò la qualificazione ai Mondiali con il Togo ma venne esonerato prima della preparazione alla Coppa del Mondo venendo rimpiazzato dal tedesco Otto Pfister perché si credeva che un allenatore africano non fosse stato in grado di guidare una nazionale in una competizione così importante. Dopo anni può finalmente coronare il suo sogno. La squadra ha pezzi importanti, come il centrocampista Obi Mikel, la stella della selezione biancoverde. Ma occhio soprattutto all’attacco della Nigeria: Moses-Musa-Ideye è un tridente da invidiare, davanti c’è Emmanuel Emenike, in alternativa uno tra Obinna e Shola Ameobi.

Nigeria Formazione

La difesa è forse il reparto “meno sviluppato” della formazione africana. Il portiere Enyeama è il capitano, un veterano, uno dei n°1 più forti della Ligue 1 francese. Ottantotto presenze con la Nigeria, lui è una sicurezza, non tanto la coppia Omeruo-Oboabona. Mentre Ambrose ed Elderson Echiejile sono giocatori di una certa esperienza internazionale, i due centrali non ne hanno altrettanta. Omeruo ha vent’anni ed è di proprietà del Chelsea ma di fatto non ha mai giocato con i londinesi. Due prestiti, uno all’ADO Den Haag in Olanda e l’altro al Middlesbrough, nella serie cadetta anglosassone. Oboabona al contrario ha disputato più partite con la propria nazionale ma fino a sei mesi fa giocava in patria al Sunshine Stars. Attualmente milita tra le fila del Caykur Rizespor con cui è sceso in campo 19 volte. Passando a centrocampo, la pedina principale della mediana è sicuramente Obi Mikel. Sunday Mba, da poco trasferitosi in Francia a Sochaux, è l’eroe della Coppa d’Africa 2013. È lui l’autore della rete dell’1-0 che ha permesso alla Nigeria di vincere la Coppa delle Nazioni Africane contro il Burkina Faso. Ogenyi Onazi è considerato il più promettente dell’undici titolare. Mediano della Lazio è un classe ’92 ma già dotato di grande esperienza. Tra gli altri ci sono il classe ’88 John Ogu, in forza all’Academica di Coimbra, Nosa Igiebor del Betis e Nnamdi Oduamadi, anch’egli molto promettente.

Nigeria

Nigeria 3La Nigeria è stata inserita nel Girone F insieme ad Argentina, Bosnia e Iran. Sulla carta gli africani dorvebbero essere favoriti per il secondo posto ma c’è da tenere d’occhio la debuttante Bosnia. In caso di passaggio del turno come secondi classificati le aquile troverebbero la prima del girone E, ovvero una tra Svizzera, Francia, Honduras ed Ecuador. I nigeriani esordiranno il 16 giugno contro l’Iran, la meno quotata del gruppo. Cinque giorni più tardi ci sarà la partita decisiva contro i balcanici di Dzeko, l’ultima è con l’Argentina. Riusciranno i nigeriani a passare il girone? Il loro obiettivo è battere il record africano, ovvero i quarti di finale ottenuti dal Ghana nel 2010 quando vennero sconfitti ai calci di rigore dall’Uruguay.

I 30 PRE-CONVOCATI PER IL MONDIALE

Portieri: Vincent Enyeama (Lilla), Austin Ejide (Hapoel Be’er Sheva), Daniel Akpeyi (Heartland), Chigozie Agbim (Gombe United).

Difensori: Elderson Echiejile (Monaco), Efe Ambrose (Celtic), Godfrey Oboabona (Rizespor), Azubuike Egwuekwe (Warri Wolves), Kenneth Omeruo (Middlesbrough), Juwon Oshaniwa (FC Ashdod), Joseph Yobo (Norwich City), Kunle Odunlami (Sunshine Stars).

Centrocampisti: John Mikel Obi (Chelsea), Ramon Azeez (Almeria), Viktor Moses (Liverpool), Ogenyi Onazi (Lazio), Joel Obi (Parma), Nnamdi Oduamadi (Varese), Ejike Uzoenyi (Enugu Rangers), Nosa Igiebor (Real Betis), Domenica Mba (CA Bastia), Reuben Gabriel (Waasland-Beveren), Michael Babatunde (Volyn Lutsk).

Attaccanti: Ahmed Musa (CSKA Mosca), Shola Ameobi (Newcastle), Emmanuel Emenike (Fenerbahçe), Victor Obinna (Chievo Verona), Peter Odemwingie (Stoke City), Michael Uchebo (Cercle Bruges), Uche Nwofor (Heerenveen).

Be the first to comment

Leave a Reply