Qualificazioni Euro 2016 – impresa dell’Albania in Portogallo, vince la Germania

Euro 2016Ieri sera sono iniziate le qualificazioni per gli Europei del 2016 da disputarsi in Francia, in campo sono scesi i gironi D, F e I, ad eccezione della Serbia, rimasta a riposo poiché le squadra del girone I sono cinque e non sei. Tra le “big” che hanno giocato ieri ci sono la Germania e il Portogallo che a sorpresa è stato piegato in casa dall’Albania. Senza Cristiano Ronaldo, ma con i vari Coentrao, Pepe, Moutinho e Nani, i lusitani sono stati battuti 0-1 dai balcanici grazie al gol di Bekim Balaj, giovane attaccante classe ’91 militante nello Slavia Praga, a segno nella seconda frazione di gioco. Più facile invece è stata la vittoria della Germania contro la Scozia, anche se i ragazzi scozzesi non sono rimasti a guardare. Doppietta di Thomas Müller – la prima rete è frutto di un colpo di testa su cross del centrocampista dell’Hoffenheim Sebastian Rudy, la seconda è arrivata dopo una mischia in area di rigore sugli sviluppi di un calcio d’angolo. A nulla serve il gol dello scozzese Ikechi Anya, centrocampista del Watford di origine nigeriana, che al ’66 ha sfruttato bene un contropiede per cogliere la disattenta difesa della squadra di Loew. Goleada della Polonia su Gibilterra che trionfa 0-7 contro la piccola compagine allenata dal ct Bula. Quattro gol di Robert Lewnadoswki, a segno anche Łukasz Szukała e Kamil Grosicki (doppietta). Vince la Danimarca sull’Armenia con il punteggio di 2-1 per gli scandinavi – in gol il centrocampista del Bayern Monaco Hojbjerg e Kahlenberg all’80 su assist di Bendtner, per l’Armenia l’autore dell’unico gol è stato Mkhitaryan che aveva segnato il momentaneo vantaggio dei caucasici. Vincono sia Irlanda che Irlanda del Nord, entrambe con il risultato di 1-2. Per i nord irlandesi si tratta di una rimonta sull’Ungheria negli ultimi minuti di gioco grazie al duo McGinn-Lafferty – prima McGinn segna su assist dell’ex palermitano, poi a due minuti dalla fine succede la stessa cosa ma a parti invertite. L’Irlanda invece batte la Georgia grazie alla doppietta di Aiden McGeady, la seconda marcatura è arrivata al ’90. Vittoria della Romania sulla Grecia per merito di un gol di Martica dopo dieci minuti su calcio di rigore, rimonta della Finlandia sulle Fær Øer – due volte Riski e Roman Eremenko rispondono al vantaggio iniziale di Holst.

Be the first to comment

Leave a Reply