Pacific Games – Nuova Caledonia campione, battuto Tahiti 2-0

Pacific GamesI Pacific Games, che negli ultimi giorni hanno avuto notorietà grazie alle sconfitte record della piccola nazionale di Micronesia, sono terminati ieri e hanno visto trionfare la Nuova Caledonia, vincitrice in finale contro Tahiti. I neo-caledoni hanno fatto una vera e propria incetta di medaglie in tutte le discipline, piazzandosi dietro solamente alla Papua Nuova Guinea, il paese ospitante. Nel calcio femminile sono stati i padroni di casa a vincere in finale contro la Nuova Caledonia, che però ha conquistato l’oro in quello maschile. Decisive le reti di Jim Ouka, nel primo tempo, e di Raphael Oiremoin, nella ripresa, a segno su calcio di rigore. Tahiti, che aveva eliminato in semifinale la nazionale papuana (vittoriosa nella “finalina” per la medaglia di bronzo), deve accontentarsi del secondo gradino del podio. La compagine favorita, la Nuova Zelanda, è stata battuta ai quarti di finale a tavolino da Vanuatu. I neozelandesi avevano vinto quella partita per 2-0 ma sono stati squalificati per aver impiegato Deklan Wynne, un classe ’95 nato in Sudafrica ed emigrato in Oceania all’età di quattordici anni. Per essere schierato tra le fila neozelandesi sarebbe dovuto nascere in Nuova Zelanda, avrebbe dovuto avere origini del territorio oppure avrebbe dovuto ottenere la cittadinanza prima del diciottesimo anno di età. Capocannoniere del torneo Jean Kaltack con 17 reti, 16 delle quali realizzate contro la Micronesia.

Be the first to comment

Leave a Reply