Pacific Games – Figi meglio di Tahiti, 38 reti alla Micronesia e record

Micronesia durante l'inno nazionale
Micronesia durante l'inno nazionale
Micronesia durante l’inno nazionale

Crolla dopo quattordici anni il record dell’Australia, la quale nel 2001 batté le Samoa Americane per 31-0. È stato il primato mondiale per anni fino a qualche ora fa, quando la nazionale di Micronesia ha perso 38-0 contro le Figi. Un paio di giorni fa le “quattro stelle” ne incassarono trenta da Tahiti, quest’oggi il punteggio è ancora più pesante per i micronesiani. Il risultato entra nei libri di storia, festeggiano i tifosi samoani americani che finora detenevano il primato di peggior sconfitta della storia tra due nazionali di calcio. La selezione U23 delle Figi (al torneo partecipano infatti le formazioni olimpiche) è passata in vantaggio dopo neanche un minuto e a fine primo tempo il risultato era di 21-0. Prima dell’inizio della ripresa è stato sostituito il portiere con la speranza di evitare un’altra imbarcata di gol. Così non è stato, le Figi ne hanno messi a segno altri 17. Il bomber della partita è Tony Tuivuna (dieci marcature), seguono Chris Wasala (9), Iosefo Verevou (5), Napolioni Qasevakatini (5), Garish Prasad (4), Manasa Nawakula (3), Tevita Waranaivalu (1) e Savenaca Nakalevu (1), a segno nei minuti di recupero del secondo tempo, al 96′. Manca ancora una partita e poi Micronesia potrà fare le valigie per lasciare la Papua Nuova Guinea. Si giocherà martedì alle 3.00 di notte, contro Vanuatu i micronesiani cercheranno di evitare un nuovo record.

Be the first to comment

Leave a Reply