OFC Nations Cup – Il bilancio dopo due giornate

Nuova Zelanda

OFC Nations CupTutto il mondo è concentrato sul centenario della Copa América ormai alle porte e sul Campionato Europeo 2016 che sta per iniziare in terra francese. Tuttavia, nelle parti più remote del pianeta, sta andando in scena una competizione molto importante per il continente: l’OFC Nations Cup, nota anche come la Coppa d’Oceania. La posta in palio è alta, la vincitrice infatti non solo porterà a casa l’ambito titolo, ma avrà anche diritto di partecipare alla Confederations Cup che si svolgerà l’anno prossimo in Russia. Chissà se il torneo ci regalerà sorprese, come quando la vittoria di Tahiti nella passata edizione ci permise di veder giocare per la prima volta in palcoscenici internazionali la piccola formazione polinesiana. Anche quest’anno i tahitiani proveranno a ripetere l’impresa in quel di Port Moresby, capitale della Papua Nuova Guinea nel cui stadio si giocano tutte le partite. Per adesso il cammino dei bianco-rossi è stato positivo, ma per passare il turno dovranno avere la meglio nella sfida con la Nuova Caledonia all’ultima giornata. C’è poi lo scoglio Nuova Zelanda da affrontare nella fase a eliminazione diretta, gli All Whites sono i favoritissimi per la vittoria finale e stanno viaggiando a gonfie vele. Oltre a esser valevole per il titolo continentale, la OFC Nations Cup ha anche la funzione di turno di qualificazione per la Coppa del Mondo 2018. Le prime tre classificate di ogni girone accederanno alla terza fase delle qualificazioni. Andiamo adesso ad analizzare la situazione relativa a ciascuno dei due gironi.

GRUPPO A

Una scena del match odierno tra Papua Nuova Guinea e Tahiti
Una scena del match odierno tra Papua Nuova Guinea e Tahiti

La situazione nel primo gruppo è molto delicata, infatti tre squadre sono in corsa per il passaggio del turno e tutto si deciderà nell’ultima giornata. La Nuova Caledonia è prima a quattro punti, a pari merito con Tahiti (segue la Papua Nuova Guinea a due e Samoa a zero). I neo-caledoni occupano però il primo posto in virtù della migliore differenza reti. Nell’ultima gara le due compagini si affronteranno e sarà un vero e proprio dentro o fuori. I tahitiani hanno bisogno della vittoria, anche un pareggio potrebbe bastare ma in tal caso la loro sorte sarebbe legata al risultato di Samoa-Papua Nuova Guinea, la quale deve vincere con almeno quattro gol di scarto per sperare nella qualificazione alla semifinale. Il discorso qui si fa fitto e articolato e bisogna prestare ben attenzione per riuscire a comprenderlo:

  • Nel caso in cui la Papua Nuova Guinea vincesse 4-0 e Tahiti pareggiasse a reti inviolate, passerebbero i papuani per il maggior numero di reti segnate.
  • Nel caso in cui la Papua Nuova Guinea vincesse 4-0 e Tahiti pareggiasse con due o più gol segnati, passerebbero i polinesiani per il maggior numero di reti segnate.
  • Nel caso in cui la Papua Nuova Guinea vincesse 4-0 e Tahiti pareggiasse 1-1, si ricorrerebbe al sorteggio per determinare l’esito del girone.
  • Nel caso in cui la Papua Nuova Guinea vincesse con uno scarto maggiore di quattro gol, passerebbe al turno successivo qualsiasi siano le reti segnate da Tahiti (che però deve pareggiare)

La curiosità è che la sfida tra la nazionale ospitante e Samoa andrà in scena tre ore prima dell’altra gara, quindi i tahitiani al momento dell’ingresso in campo sapranno già il risultato di cui avranno bisogno per passare il turno. La Nuova Caledonia andrà a casa solo in caso di sconfitta, Samoa invece verrà eliminata qualsiasi sia il risultato della sua gara. Quest’oggi si è disputata la sfida tra Papua Nuova Guinea e Tahiti, terminata sul risultato di 2-2. I padroni di casa erano passati in vantaggio con una doppietta di Raymond Gunemba, inoltre a inizio secondo tempo avevano in campo anche un uomo in più degli avversari, data l’espulsione del capitano tahitiano Vallar. Poi è iniziata la rimonta di Tahiti: un gol di testa di Alvin Tehau e una rete da distanza ravvicinata del cugino Teaonui hanno ristabilito la parità davanti all’incredulità degli spettatori. Tutto più facile per la Nuova Caledonia che ha asfaltato con un netto 7-0 la malcapitata Samoa. Le partite dell’ultima giornata sono in programma per il 5 giugno.

GRUPPO B

Nuova Zelanda
Nuova Zelanda

Nel gruppo B la situazione è meno complicata: la Nuova Zelanda, salvo cataclismi, passerà il turno al primo posto del girone. Ha vinto facilmente la gara contro Vanuatu con un secco 5-0 e anche la prima sfida contro Figi per 3-1, incontro in cui ha riscontrato qualche difficoltà. L’ultimo match la vedrà contrapporre alle Isole Salomone, attualmente al secondo posto nel girone con un bottino di tre punti e una differenza reti nulla. Anche le Figi vantano solamente una vittoria, ottenuta proprio contro i salomonesi nell’ultima gara disputata grazie al rigore vincente di Roy Krishna. Nella formula del torneo la differenza reti ha però più importanza del risultato conseguito nello scontro diretto e attualmente le Figi sono in svantaggio rispetto alle Isole Salomone sotto questo punto di vista (hanno infatti subito un gol in più di quelli realizzati). Per dover di cronaca dobbiamo tenere in pista fino all’ultimo anche la nazionale vanuatuana, non ancora aritmeticamente eliminata ma che necessita una goleada per passare il turno. Data la situazione, secondo i pronostici la Nuova Zelanda passerà il turno al primo posto e le Figi al secondo: Vanuatu è infatti una delle più deboli compagini del torneo e i Bula Boys hanno dimostrato di esser una nazionale attrezzata. Dopo i gironi le quattro squadre qualificate prenderanno subito parte alle semifinali, dove ne vedremo delle belle. L’ultima giornata del girone B si giocherà a Port Moresby il 4 giugno.

Ecco le tabelle dei gironi che chiariscono la situazione (tratte dal sito it.wikipedia.org):

GIRONE A

Squadra Pt G V N P GF GS DR
 Nuova Caledonia 4 2 1 1 0 8 1 +7
Tahiti Tahiti 4 2 1 1 0 6 2 +4
Papua Nuova Guinea Papua Nuova Guinea 2 2 0 2 0 3 3 0
Samoa Samoa 0 2 0 0 2 0 8 -8

GIRONE B

Squadra Pt G V N P GF GS DR
Nuova Zelanda Nuova Zelanda 6 2 2 0 0 8 1 +7
Isole Salomone Isole Salomone 3 2 1 0 1 1 1 0
Figi Figi 3 2 1 0 1 2 3 -1
Vanuatu Vanuatu 0 2 0 0 2 0 6 -6

Be the first to comment

Leave a Reply