Nigeria, Enyeama lascia la nazionale – Musa è il nuovo capitano, Onazi il vice

Vincent Enyeama
Vincent Enyeama

Termina dopo tredici anni l’avventura del portiere Vincent Enyeama con la Nigeria. Simbolo calcistico del suo paese per più di un decennio, l’estremo difensore del Lille ha comunicato il suo ritiro dalla nazionale attraverso una dichiarazione ufficiale. La decisione è probabilmente frutto di alcuni dissapori avuti con il nuovo commissario tecnico delle Super Aquile, Sunday Oliseh. Enyeama può vantarsi di aver disputato tre Coppe del Mondo, cinque Coppe d’Africa (l’ultima nel 2013, vinta proprio dalla Nigeria) e una Confederations Cup. Il 25 marzo scorso, in una gara persa contro l’Uganda, ha raggiunto le cento presente con la maglia della nazionale africana. A giugno si è migliorato, scendendo in campo nella vittoria con il Ciad nelle qualificazioni alla Coppa d’Africa 2017. Ha lasciato la nazionale dopo aver raggiunto le 101 apparizioni, primato condiviso con Joseph Yobo. Con Oliseh non c’è stato feeling, la goccia che ha fatto traboccare il vaso è stata un’accesa discussione avvenuta tra i due pochi giorni fa. Ecco quindi che il capitano ha deciso di annunciare il suo ritiro.

Ahmed Musa
Ahmed Musa

LA FASCIA – L’erede della fascia di capitano è già stato comunicato. Nonostante abbia solo 22 anni, sarà Ahmed Musa il nuovo punto di riferimento in campo della nazionale. La federcalcio del paese africano ha comunicato che la decisione è stata presa dagli stessi giocatori che hanno votato il successore di Enyeama. Il vice-capitano sarà invece il laziale Ogenyi Onazi, anche lui classe ’92. Ancora più giovane il vice del vice, Kenneth Omeruo, nato nel 1993. Un bel segnale da parte della formazione africana: ripartire dai giovani, sperando di tornare presto agli livelli raggiunti due anni fa con la Coppa d’Africa vinta e l’ottimo Mondiale disputato in Brasile.

1 Commento

Leave a Reply