MERCATO: Scholes lascia il calcio giocato

Dopo Ferguson anche Scholes lascia il Manchester United. Questa è la seconda volta che Scholes annuncia il suo ritiro, già a 37 anni, nel 2011 si era ritirato ma successivamente Sir Alex Ferguson lo ha richiamato. Scholes per tutta la sua carriera ha giocato al Manchester. Nel 1991 era entrato nelle giovanili dei Red Devils e fino ad oggi ha giocato 717 partite con gli inglesi diventando il terzo giocatore nella storia con più presenze nel Manchester dopo Giggs e Charlton. Ha vinto in totale 11 campionati inglesi, 3 Coppe d’Inghilterra, 7 Comunity Shield, 3 Coppe di Lega Inglesi, 2 Champions League, 1 Coppa del Mondo per Club e 1 Coppa Intercontinentale. Nel luglio 1993 firma il suo primo contratto da professionista con i Red Devils, Nel 1994 il mediano inglese esordisce contro il Port Vale. Nel 1997-98 diventa titolare a seguito di un infortunio di Roy Keane; in quell’anno vince il Triplete segnando 2 gol in finale di FA Cup, ma saltando la finale di Champions a causa di una squalifica. Nel 2006 raggiunge quota 500 presenze con i Red Devils. Nel 2010 segna il suo 100° gol in Premier nella partita contro il Woverhampton finita 1-0. Nel 2011 dopo la finale di Champions persa contro il Barcellona decide di ritirarsi rimanendo nello staff di Ferguson. Nel 2012 torna a giocare con il Manchester vestendo la maglia n°22 e ri-esordisce nel derby vinto contro il Manchester City. A fine 2012 firma un contratto annuale, finito il contratto il 12 maggio 2013, cioè oggi, decide ritirarsi una volta per tutte. Ha anche giocato 64 partite con la Nazionale Inglese.

Paul Scholes Paul esulta dopo aver segnato uno dei 156 gol con la maglia dei Red Devils

 

Be the first to comment

Leave a Reply