Major League Soccer, si ferma il San Jose con il Salt Lake, pari stanotte tra Chivas e Vancouver

mls-logo

Siamo alle prime battute della diciannovesima edizione della Major League Soccer, massima competizione per sedici squadre statunitensi e tre del vicino Canada. Non si può pronosticare anche nulla ma se è vero che chi ben comincia è a metà dell’opera, sia i campioni in carica del Kansas City, che i Galaxy di Los Angeles, devono cambiare totalmente rotta. Infatti i “maghi” del Kansas hanno ottenuto una sconfitta nell’esordio contro i Seattle Sounders e un pareggio ieri in casa contro Dallas. La partita ha regalato reti solo nel finale quando i bianco-blu sono passati in vantaggio con il difensore francese Aurélien, raggiunti qualche minuto dopo da Matt Hedges. Nella partita disputatasi stanotte sono cambiate le squadre ma il risultato è rimasto lo stesso, 1-1. A sfidarsi sono stati Chivas e Vancouver, con i biancostriati costretti a giocare più di 80 minuti in dieci per l’espulsione al ’13 dell’argentino Augustín Pelletieri. Tuttavia sono stati proprio loro a passare in vantaggio grazie al bomber nativo del Messico Erick Torres, servito da Mauro Rosales. Altro pari, ma accompagnato da una partita molto più divertente e ricca di gol, fra San Jose Earthquakes e Real Salt Lake, la gara è terminata 3-3 con il pareggio dei padroni di casa all’ultimo minuto data la doppietta di Victor Bernandez. La terza giornata si disputerà a cavallo tra il 22 e il 23 marzo, sarà aperta dall’anticipo tra New England e Vancouver.

L'erede di Chicharito, così chiamato in patria Erick Torres, attaccante classe '93 militante tra le fila del Chivas
L’erede di Chicharito, così chiamato in patria Erick Torres, attaccante classe ’93 militante tra le fila del Chivas

Be the first to comment

Leave a Reply