L’ultimo ciao a Vàclav Drobny

Oggi ricordiamo un gran professionista, Vàclav Drobny, dopo un mese e mezzo dal suo addio sia al calcio, sia al mondo. L’ultimo per ora e speriamo per sempre di giocatori che sono deceduti durante il periodo di attività, Drobny lasciò il mondo il 28 dicembre del 2012. Nacque il 9 settembre del 1980 a Mêlnìk, una città della Repubblica Ceca, paese dove nasce e muore. Drobny era un difensore e incominciò la sua carriera nelle giovanili dell’Aero Odolena Voda e in seguito nelle giovanili dello Sparta Praga. Nella stagione 1998 viene acquistato Chmel Blsany ci rimane per 4 stagioni per poi trasferirsi allo Strasburgo, in seguito dall’Aston Villa, dallo Sparta Praga, dallo Jablonec, dall’Augusta, dallo Spartak Trnavae infine dal Bohemians Praga l’ultima squadra della sua triste carriera. Come molte persone fanno anche Drobny voleva trascorrere il Natale in una località sciistica, infatti il luogo dove Drobny si era recato è Špindlerův Mlýn una delle localitè sciistiche più famose di tutta la Repubblica Ceca. Un giorno decide di andare sulla neve con il suo slittino, ma per sua sfortuna lo slittino si schiantò contro un albero. Drobny non morì subito, gli restarono alcune ore di vita perché morì all’ospedale di Špindlerův Mlýn per le gravi ferite rimediate. Un ultimo ciao per Vàclav Drobny…

drobnyDrobny aveva un problema all’occhio sinistro

goal.com

Be the first to comment

Leave a Reply