Le dieci frasi più celebri di Zlatan Ibrahimovic

Zlatan IbrahimovicZlatan Ibrahimovic è sicuramente uno dei più grandi giocatori degli ultimi tempi e secondo molti il centravanti più forte ancora in attività. Ha fatto parlare di sé per le sue giocate e i suoi gol ma anche per il suo comportamento dentro e fuori del campo. Molte sue frasi sono divenute celebri, qui ne riportiamo dieci che hanno fatto il giro del mondo.

10.

[Riferendosi alla sua esperienza al Barcellona sotto la guida di Pep Guardiola, con cui Zlatan non condivideva affatto le idee calcistiche]
“È come aver comprato una Ferrari e guidarla come una Fiat.”
 

9.

[In risposta a un’affermazione dell’ex calciatore Roberto Mancini dopo Inter-CSKA Mosca del 29 novembre 2007]
“Mancini mi ha detto che il mio gol era quasi bello come quelli che faceva lui… Ma non è vero, i miei sono più belli!”
 

8.

[Ibrahimovic disse la sua dopo che l’attaccante norvegese John Carew espresse il suo parere sulle abilità di finalizzazione dello svedese]
“Quello che Carew riesce a fare con una palla da calcio, io lo faccio con un’arancia.”
 

7.

[Come detto già in precedenza, Ibra non ebbe un’ottimo rapporto con Guardiola quando era in Spagna]
“Non sono violento, ma se fossi in Guardiola avrei paura.”
 

6.

[Dopo l’eliminazione della sua Svezia dalle qualificazioni per la Coppa del Mondo, Ibra espresse il suo parere sul Mondiale brasiliano]
“Un Mondiale senza di me è poca cosa. Non c’è davvero nulla da guardare e non vale nemmeno la pena aspettarlo con ansia.”
 

5.

[Passato al PSG dal Milan per 21 milioni di euro, qualcuno gli chiese se avesse già trovato casa a Parigi]
“Stiamo cercando un appartamento, ma se non troveremo niente, probabilmente sarò costretto a comprare un hotel.”
 

4.

[Sempre riferendosi al suo trasferimento in Francia, un giornalista chiese a Ibrahimovic se conoscesse già il campionato francese]
“È vero, non so molto dei giocatori che militano nella Ligue 1, ma di certo loro sanno chi sono io.”
 

3.

[Una volta un giornalista domandò a Ibra quale fosse il suo posto nella storia del calcio, la risposta di Zlatan fu puntuale]
“Sai, si dice che si diventi una leggenda nel momento in cui si passa a miglior vita. Ma nel mio caso sono una leggenda vivente.”
 

2.

[Quando ancora militava tra le fila del Malmö in Svezia, gli venne offerto un provino da parte dell’Arsenal di Wenger ma Ibra rifiutò]
“Wenger mi aveva offerto un provino all’Arsenal. All’inizio volevo farlo, ma alla fine dissi di no. Zlatan non fa provini.”
 

1.

[Prima della gara di ritorno dell’ultimo turno di qualificazione al Mondiale 2014 tra Svezia e Portogallo, Ibra si lasciò andare a un piccolo siparietto con un giornalista locale]
– “Batteremo il Portogallo?”
–  “Solo Dio lo sa”
– “E’ un po’ difficile chiederglielo”
– “Ce l’hai davanti”
 

Be the first to comment

Leave a Reply