ISL India – travolgente Atletico de Kolkata, è duello con il North East United

L'attaccate etiope Fikru Teferra esulta dopo un gol con l'Atletico de Kolkata
Del Piero in allenamento con i Dynamos
Del Piero in allenamento con i Dynamos

LA SITUAZIONE – Dopo quattro partite per Atletico de Kolkata e Nort East United è già ora di tirare le somme. A condurre la classifica è la squadra che si ispira ai colori e ai simboli dell’Atletico di Madrid, insegue la compagine di Guwahati guidata dal tecnico australiano Ricki Herbert. Certo, molte squadre sono ancora ferme a sole due apparizioni nella nuova competizione indiana che si contrappone alla classica divisione nazionale. I Delhi Dynamos di Alex Del Piero ha collezionato due gare con altrettanti pareggi, buone prestazioni della squadra ma non tanto dell’ex fuoriclasse juventino. Una prima partita da subentrato, la seconda conclusa con qualche simulazione e fallo di troppo. Ma sono stati gli unici a fermare l’Atletico de Kolkata in 1 a 1 in trasferta. Oggi la vittoria del North East per 0 a 2 a Mumbai, Capvedila e compagnia hanno conquistato il trionfo grazie alle marcature dello zambiano Mtonga e al brasiliano Guilherme negli ultimi minuti di gioco. Pure il Chennaiyin di Marco Materazzi viaggia bene ed il bilancio è di sei punti dopo due gare. Proprio domani lo scontro tra “Juventus e Inter” con Materazzi contro Del Piero. Tutti i riflettori saranno puntati su questa gara, amche perché il Pune di Trezeguet e il Football Club Goa di Zico si sfideranno domenica.

Atletico de Kolkata

ATLETICO DE KOLKATA – Un progetto che parte dalla Spagna e termina a Calcutta. Nell’estremo est dell’India, al confine con il Bangladesh nello Stato del Bengala Occidentale, si allenano tutti i giorni i “colchoneros” indiani. Il club è stato fondato proprio dalla società spagnola in collaborazione con una serie di imprenditori indiani (Sourav Ganguly, Harshavardhan Neotia, Sanjiv Goenka, Utsav Parekh), usa, tramite autorizzazione, i colori dell’Atletico con cui condivide lo stile delle divise e sperano anche lo stile di gioco dell’Atletico Madrid di Simeone. La struttura della squadra è ben precisa e può contare non solo su un undici titolare che dà garanzie, ma anche su una panchina molto attrezzata. Non solo vecchie glorie, il tecnico Antonio López Habas, che ha già allenato il Valencia nella sua carriera, ha deciso di puntare soprattutto su prodotti del calcio locale. Due esempi: Calvin Lobo e Subhasish Roy Chowdhury. Il primo è un centrocampista classe ’88 acquistato in estate dall’East Bengal Club. Ha giocato novanta minuti e messo a segno due reti che hanno deciso la vittoria in trasferta contro il Goa. Il secondo è un estremo difensore molto conosciuto nel subcontinente asiatico. Ventotto anni, tanta esperienza con il Dempo nella massima serie indiana e otto presenze con la nazionale del suo paese. Ha strappato il posto al ben più quotato Apoula Edel, armeno nato in Camerun ed ex PSG, che ha collezionato una sola partita su quattro nella quale ha subito un gol – sarà un duello “all’ultimo sangue” tra i due per contendersi il posto da titolare. Il bomber della squadra è l’etiope Fikru Teferra Lemessa, due reti in quattro gare e giramondo di professione. Ha girato Etiopia, Sudafrica, Repubblica Ceca, Finlandia e Vietnam. Non possono mancare gli spagnoli in una squadra “iberica”. Sono ben sei guidati dall’esperto mediano Borja. Una sorpresa è il botswaniano Ofentse Nato, centrocampista classe ’89 che sta regalando buone prestazioni. Concludiamo con la difesa. Nel 4-2-3-1 dell’allenatore europeo, i due terzini sono gli indiani Biswajit Saha e Denzil Franco (nel giro della nazionale). Al centro si alternano lo spagnolo Josemi con Arnab Mondal e il francese Monsoreau. Un progetto a lungo termine, sperando di portare magari anche qualche talentino locale in Spagna per gareggiare con il ben più noto Atletico, così come ha pensato la Fiorentina con il FC Pune.

L'attaccate etiope Fikru Teferra esulta dopo un gol con l'Atletico de Kolkata
L’attaccate etiope Fikru Teferra esulta dopo un gol con l’Atletico de Kolkata