Il colpo del giorno – Josip Drmic, dal Bayer Leverkusen al Borussia Mönchengladbach

Grandi movimenti di mercato in tutta Europa nella giornata di oggi. L’ex Fiorentina Micah Richards si è accasato all’Aston Villa, il difensore danese Simon Kjaer è passato al Fenerbahce, Avelar è un nuovo giocatore del Torino e il Siviglia ha annunciato il primo acquisto estivo, il terzino Ivan Lopez. Tuttavia il trasferimento più rilveante della giornata arriva dalla Bundesliga: il Borussia Mönchengladbach ha ufficializzato l’arrivo del centravanti Josip Drmic dal Bayer Leverkusen, per il quale i Fohlen hanno sborsato una cifra abbastanza importante.

L’OPERAZIONE

L’attaccante elvetico è stato acquistato dieci milioni di euro. Ha firmato un contratto fino al 30 giugno 2019, è il quarto colpo estivo del Gladbach dopo il riscatto di Thorgan Hazard dal Chelsea e gli arrivi di Lars Stindl e Tobias Sippel. Drmic prenderà il posto del tedesco Max Kruse, tredici gol nella stagione appena conclusa, ceduto per dodici milioni di euro al Wolfsburg. “Io sono un attaccante rapido e mi piace giocare in profondità” – ha dichiarato il neo-acquisto.

LA CARRIERA

Josip Drmic

Josip Drmic è nato l’8 agosto del 1992 a Lachen, piccolo paese svizzero sul lago di Zurigo. Proprio con la principale squadra zurighese l’attaccante elvetico inizia a muovere i suoi primi passi da calciatore. Trascorre otto anni nel settore giovanile bianco-celeste ed esordisce in prima squadra nel febbraio del 2010, giocando una manciata di minuti in un pareggio casalingo con il Neuchatel Xamax. Ha origini croate, è un attaccante rapido, tecnico e, come detto da lui stesso nella conferenza stampa di presentazione, ama attaccare la profondità. Può essere schierato come seconda punta ma è dotato di un innato senso del gol. Dopo aver fatto le fortune della seconda formazione dello Zurigo, nella sua prima stagione da professionista colleziona quattro apparizioni in massima serie svizzera nonostante abbia solo 17 anni. Va a segno per la prima volta in prima squadra nel febbraio del 2012, a quella rete se ne aggiungeranno altre 24 con lo Züri. Il Norimberga lo porta in Germania nell’estate del 2013 per poco più di due milioni di euro, la sua prima stagione in Bundesliga va oltre ogni rosea aspettativa: Drmic timbra il cartellino in 17 occasioni, salta un solo match di campionato e realizza ben tre doppiette, ma non riesce a evitare la retrocessione dei rossoneri. Si guadagna così una chiamata per il Mondiale brasiliano e gioca tutte e quattro le partite disputate dai Rossocrociati. In estate passa al Bayer Leverkusen per circa sette milioni di euro ma nella stagione 2014-2015 non riesce a ripetere quel di buono fatto vedere un anno prima. Con le “aspirine” entra nel tabellino dei marcatori in sei occasioni, nei suoi primi mesi viene spesso impiegato da ala. Parte da titolare solamente dieci volte tra campionato, Champions League e Coppa di Germania. L’esperienza al Bayer si è conclusa dopo neanche un anno e lo Stadion im Borussia-Park sarà la sua nuova casa. Dovrà cercare di riscattarsi: il talento non gli manca e anche l’età sta dalla sua parte, vedremo se giocherà con più continuità e se riuscirà a riconquistare la media-gol con cui si era imposto nella prima annata in terra tedesca.

Be the first to comment

Leave a Reply