Il colpo del giorno: Gerard Deulofeu, dal Barcellona all’Everton

La giornata di oggi, in Italia, è stata ricca di movimenti di mercato, soprattutto per le risoluzioni delle comproprietà. Il Napoli ha riscattato Jorginho e Dezi, la Sampdoria De Silvestri, la Juventus il portiere Fiorillo, il Genoa Luka Krajnc, il Torino Benassi, l’Empoli il difensore Barba, il Sassuolo Luca Antei e Domenico Berardi, acquistato dai campioni d’Italia in carica per 10 milioni di euro. All’estero non ci sono state molte ufficialità, la più importante è stata senza dubbio quella di Gerard Deulofeu all’Everton, il “colpo” del giorno.

L’OPERAZIONE

Il club inglese ha prelevato l’ala spagnola dal Barcellona per sei milioni di euro. “Gerard non ha bisogno di presentazioni qui all’Everton perché siamo tutti ben consapevoli del suo incredibile talento calcistico” – ha dichiarato Roberto Martínez, tecnico dei Toffees. Lo spagnolo ha firmato un contratto di tre anni ma il Barcellona potrà decidere di ricomprarlo entro due anni.

LA CARRIERA

Gerard Deulofeu

Gerard Deulofeu è un’ala destra ma può essere impiegato anche sulla fascia opposta. Per anni è stato considerato uno dei gioielli più preziosi sfornati dalla famosa “cantera” del club catalano. È ancora molto giovane, è nato infatti nel marzo del 1994 a Riudarenes, nei dintorni di Barcellona. Dribblatore nato, la velocità, il controllo palla e la grande agilità sono le sue migliori qualità. In forza per dieci anni con i colori del Barça, nel corso della sua carriera giovanile è stato spesso paragonato a Lionel Messi. Nella stagione 2010-2011 riesce a ottenere la sua prima convocazione in prima squadra e debutta con la seconda formazione nella serie cadetta spagnola. In tre stagioni totalizza sei apparizioni tra i “grandi”, esordendo anche in Champions League. Vince due Europei U19 con la Spagna e partecipa alla Coppa del Mondo U20 nel 2013. Proprio in quell’anno viene ceduto in prestito all’Everton e realizza una grande stagione in Premier League. Basandosi sulle grandi prestazioni messe in mostra due stagioni fa, i britannici lo hanno acquistato a titolo definitivo nell’attuale sessione di mercato. Quattro gol e cinque assist in 29 presenze con i Blues, durante in suo periodo di militanza in Inghilterra conquista anche con la nazionale maggiore spagnola, debuttando in un’amichevole vinta contro la Bolivia. Nell’annata appena conclusa ha invece disputato 28 partite con il Siviglia, alzando al cielo una Europa League. Adesso tornerà nuovamente in Gran Bretagna e dovrà definitivamente affermarsi nel calcio che conta. Da promessa a meteora, la strada è molto breve: Deulofeu non può più fallire, il talento e l’età sono dalla sua parte.

Be the first to comment

Leave a Reply