Il colpo del giorno: Dimitri Payet, dal Marsiglia al West Ham

26/5/2015

Ieri è stata una giornata ricca di operazioni di mercato, soprattutto in Inghilterra. Il Bournemouth ha acquistato per 11.3 milioni di euro il laterale sinistro Tyrone Mings, il Leicester ha ufficializzato l’arrivo di Okazaki per 10 milioni, il West Ham ha acquistato Dimitri Payet dal Marsiglia, proprio questo è il “colpo del giorno”. Sempre all’estero il Monaco ha ceduto al PSV il centrale di difesa Isimat-Mirin e ha prelevato dal Caen il diciannovenne Thomas Lemar.

L’OPERAZIONE 

Dimitri Payet è passato dai francesi al club londinese per 15 milioni di euro e ha firmato un contratto di cinque anni con opzione per il sesto. “Abbiamo preso un giocatore di classe mondiale. Se avesse avuto 22 anni sarebbe costato più di 30 milioni di sterline, ma è ancora giovane. Era la prima scelta per il tecnico, tra i nomi alla nostra portata” – ha dichiarato il presidente David Sullivan.

LA CARRIERA

Dimitri Payet

È il secondo grande colpo della sessione estiva di calciomercato per gli Hammers dopo l’acquisto di Pedro Obiang dalla Sampdoria. Payet è nato a Saint-Pierre, nell’isola africana di Riunione, dipartimento d’oltremare francese, il 29 marzo del 1987. È un trequartista, all’occorrenza esterno offensivo, dotato di grande tecnica e visione di gioco. Piede destro, mediamente veloce e ottimo tiro dalla distanza. Muove i suoi primi passi da calciatore proprio con la compagine della sua città natale, il Saint-Pierroise. Successivamente si trasferisce in Europa e veste le maglie di Le Havre (Francia) ed Excelsior (Olanda) prima di debuttare tra i “grandi” con il Nantes. Fa il suo esordio in Ligue 1 nel dicembre del 2005 e nella seconda partita tra i professionisti mette a segno il suo primo gol. Lascia i canarini nell’estate del 2007 per accasarsi al Saint-Etienne che lo acquista per quattro milioni di euro. Nove ne spende il Lille nel 2011, 8.7 il Marsiglia nel 2013. In carriera ha totalizzato 337 presenze arricchite da 71 gol e 77 assist, dei quali 21 realizzati nell’annata appena conclusa sotto la guida di Bielsa. Nel 2010 debutta con la nazionale francese e attualmente è una sicurezza per la formazione allenata da Deschamps. La prossima stagione sarà fondamentale per lui: dovrà consacrarsi in un campionato diverso da quello francese e conquistare un posto negli Europei che si terranno proprio nel paese transalpino.

Be the first to comment

Leave a Reply