I volti nuovi della Serie A – De Roon, Chiriches e Ali Adnan

Prosegue la nostra avventura alla scoperta dei volti nuovi della Serie A 2015-2016. Sono già sei i profili approfonditi (El Kaoutari, Morrison, Wilczek, Luiz Adriano, Souprayen e Pulgar), a essi se ne aggiungono altri tre: De Roon, Chiriches e Ali Adnan.

Paesi Bassi MARTEN DE ROON

De RoonPartito Benassi, che ha fatto le valigie per Torino, l’Atalanta ha individuato il suo sostituto. Si tratta di Marten de Roon, giovane centrocampista centrale olandese prelevato per un milione e 300 mila euro dall’Heerenveen. Edoardo Reja affiderà le chiavi della mediana degli orobici al ventiquattrenne nativo di Zwijndrecht. De Roon è nato nei Paesi Bassi il 19 marzo 1991, è cresciuto con i due più grandi club di Rotterdam: il Feyenoord prima e lo Sparta poi. È molto bravo in fase di interdizione, forte fisicamente (è alto 185 cm) e abile nel gioco aereo. Sa inserirsi molto bene ma predilige la fase difensiva, avendo ricoperto più volte il ruolo di difensore centrale nel corso della sua carriera. Serviva un po’ di esperienza internazionale alla compagine bergamasca, il colosso olandese in passato ha anche vestito la maglia della selezione U19 del suo paese. Ha debuttato tra i professionisti nel 2009 con lo Sparta Rotterdam, nel 2012 si è trasferito all’Heerenveen. È uno stacanovista, in tre anni ha saltato solamente un paio di partite per infortunio. Con i biancoblu ha totalizzato 103 presenze arricchite da sei gol, nelle ultime due annate è stato capitano del Trots van het Noorden nonostante la giovane età. Ha già esordito con l’Atalanta in Coppa Italia nella vittoria per 3 a 0 contro il Cittadella, è stato proprio lui ad aprire le marcature con una botta di destro dal limite dell’area. Chi ben comincia è a metà dell’opera, il gioiello olandese è pronto a stupire i tifosi atalantini.

Romania VLAD CHIRICHES 

ChirichesVlad Chiriches ha scelto Napoli per rilanciarsi dopo due brutte stagioni in Inghilterra con il Tottenham. Il rumeno non è riuscito a conquistare il cuore dei tifosi londinesi, ha disputato poche partite non rispettando le aspettative che si avevano su di lui al suo arrivo in Gran Bretagna. Gli Spurs lo pagarono 9 milioni di euro, quest’estate è sbarcato nella città partenopea per un paio di milioni in meno. Il capitano della nazionale romena partirà titolare nelle gerarchie del tecnico Sarri (salvo nuovi colpi di mercato), agirà come difensore centrale di sinistra al fianco di Albiol. Chiriches è nato a Bacău il 14 novembre 1989 ed è volato da giovanissimo in Portogallo per entrare nel settore giovanile del Benfica. Tuttavia è tornato in patria per iniziare la sua carriera tra i professionisti, ha debuttato nella Liga 1 con i colori dell’Internațional Curtea de Argeș. Successivamente si è trasferito al Pandurii e poi allo Steaua Bucarest, il club che gli ha dato visibilità a livello internazionale. Ha vinto un campionato, una supercoppa e nel 2013 è stato premiato miglior calciatore della Romania. Si è messo in mostra in particolare nell’Europa League 2012-2013, nella quale ha realizzato tre reti in undici partite, una delle quali al Chelsea. Con la Romania è sceso in campo per la prima volta nel 2011 e in poco tempo è diventato una bandiera del suo paese. A Londra non è però riuscito a confermare quel di buono fatto vedere con i Roș-Albaștrii di Bucarest. Sarà Napoli la giusta piazza per rilanciarsi?

Iraq ALI ADNAN

Adnan

È uno degli acquisti più interessanti della sessione estiva di calciomercato. Sarà il primo giocatore iracheno a giocare in Serie A, ha già debuttato ieri nella gara di Coppa Italia vinta dall’Udinese contro il Novara. Gli addetti ai lavori ne parlano molto bene, c’è chi lo paragona a Gareth Bale per il modo di giocare. È un terzino mancino con spiccate qualità offensive ma bravo anche nella fase difensiva, forte fisicamente, molto abile nei cross e dotato di una botta dalla distanza che fa paura. Può giocare come laterale in una difesa a quattro ma il suo modulo ideale è il 3-5-2, quello che utilizzano i friulani. È veloce, bravo tecnicamente ed è anche uno specialista sui calci piazzati. Da anni i bianconeri cercano un esterno sinistro di spessore, Ali Adnan ha tutte le caratteristiche per diventare un crack. È stato pagato poco più di due milioni d’euro dal Çaykur Rizespor, club turco in cui ha militato per due stagioni. Si è messo in mostra nel Mondiale U20 del 2013, nel quale l’Iraq si è piazzato quarto. È nato a Baghdad il 19 dicembre del 1993, è ancora molto giovane ma in patria è già diventato una bandiera. È cresciuto con la squadra della sua città e successivamente si è trasferito in Turchia, dove ha collezionato 47 presenze con gli Sparvieri del Mar Nero.  Nel 2013 è stato premiato miglior giovane giocatore asiatico, nello stesso anno è andato vicino al successo con la sua nazionale nella Coppa del Golfo ma è stato sconfitto in finale dagli Emirati Arabi Uniti. I presupposti per una buona stagione ci sono tutti, riuscirà l’Udinese a vincere anche questa scommessa?

Be the first to comment

Leave a Reply