I soprannomi dei calciatori colombiani

Dopo i soprannomi delle nazionali, anche i calciatori hanno soprannomi. Quelli in spagnolo sono i più famosi e quindi partiamo proprio dal Sud America con questa nuova serie, con la Colombia. I soprannomi sono accompagnati da una breve descrizione sul calciatore e la sua carriera. Potete votare il vostro soprannome preferito!

René Higuita: è logico cominciare con El Loco, in italiano Il Pazzo, portiere colombiano noto per le sue pazzie e per le sue parate con la “Mossa dello Scorpione”. In una partita dei Mondiali 1990 Higuita uscì palla a piede fino a centrocampo, Roger Milla, attaccante del Camerun gli ruba il pallone e tira a porta vuota facendo un “facile” gol. Higuita nel 2006 si è ritirato.

Radamel Falcao: dal portiere “pazzo” all’attaccante bomber, Falcao è soprannominato El Tigre per la sua ferocia davanti alla porta. Falcao è classe ’86 e ha già segnato in carriera 184 gol in 292 partite e detiene dei record, ad esempio è l’unico calciatore che ha vestito la maglia dell’Atletico Madrid e ha segnato una cinquina.

Carlos Valderrama: soprannominato El Pibe (in italiano Il Ragazzino), è considerato il più grande calciatore colombiano di sempre. Era facile notarlo allo stadio per via della sua enorme e folta chioma di capelli biondi. Valderrama era un centrocampista ed ha giocato 111 partite con la sua nazionale.

Dorlan Pabòn: curioso il soprannome dell’attaccante del Parma in prestito al Real Betis, Memìn, una scimmia di un cartone animato messicano, questo soprannome gli è stato dato quando era in Colombia all’Atletico Nacional. Pabon è un attaccante e a giocato 13 partite con la Colombia.

Juan Fernando Quintero: soprannominato Quinterito, Quintero gioca al Pescara ed è in prestito dall’Atletico Nacional. Quintero è considerato un talento, ha solo 20 anni e ha già giocato 9 partite con la Colombia. In patria viene paragonato a James Rodriguez.

James Rodriguez: giovane centrocampista del Porto dove gioca da tre anni. A lui sono attribuiti soprannomi come El Dragòn, El Bandido e Bam Bam. Gioca per la nazionale colombiana con cui ha segnato 3 gol.

Christian Zapata: il difensore è soprannominato Torre di Ferro, in spagnolo La Torre de Hierro. Zapata gioca al Milan dopo esser stato al Villareal squadra che lo aveva acquistato dall’Udinese. Ha ventisei anni e sono già sei anni che gioca per la sua nazionale.

Mario Yepes: capitano della nazionale colombiana, Yepes è un difensore e sono 14 anni che gioca per la Colombia. In questi anni gli sono stati attribuiti soprannomi come El Pirada e El mariscal, che corrispondono a Il Pirata e Il Maresciallo. Con la Colombia ha vinto una Coppa America.

David Ospina: portiere della nazionale colombiana dal 2007 è soprannominato El Gato, in italiano Il Gatto, per via della sua agilità. Gioca al Nizza dal 2008 e finora ha giocato 134 partite. Non è un portiere molto alto, 183 cm, ma fa dei riflessi e dell’agilità le sue doti migliori.

Vìctor Pacheco: ex giocatore della nazionale colombiana, Pacheco oggi gioca al Boyacà Chico all’età di 39 anni. Soprannominato Pachequito è uno dei più grandi giocatori ad aver vestito la maglia del Junior con cui ha giocato più di 360 partite segnando 78 gol.

Ever Palacios: difensore centrale di stazza notevole, Palacios è soprannominato Shaka. Nonostante abbia 44 anni è ancora in attività e nella sua carriera ha giocato più di 100 partite con tre squadre diverse e ha disputato un mondiale con la Colombia.

Brayan Perea: attaccante del Deportivo Cali, ma già acquistato dalla Lazio, è soprannominato Coco ed è una promessa del calcio colombiano. Il centravanti ventenne quest’anno ha vinto i mondiali U-20 in Argentina.

Jairo Patiño: soprannominato El Viejo, Il Vecchio, Jairo ha avuto una carriera in Sud America e in Messico. Oggi gioca all’Atletico Nacional, in Colombia, in passato ha giocato anche al San Luis, al Banfield, al River Plate e altre squadre. Con la Colombia il centrocampista trentacinquenne ha giocato 2 CONCACAF Gol Cup, una Confederation Cup e una Copa America segnando in tutto 4 gol.

Marco Pérez: sembrava potesse diventare un buon giocatore, ma si è fermato alla Colombia U-20. Attaccante soprannominato Pantera o Caffè ha giocato anche in Europa, al Saragozza.

Juan Pablo Pino: ala dell’Olimpiakos, è soprannominato El Mago o Pablito. In carreira ha giocato in Turchia al Galatasaray, a Monaco, In Belgio, in Arabia Saudita e in Colombia. Colleziona anche due presenze con la nazionale colombiana.

Leider Preciado: ex attaccante, ora allenatore, era soprannominato Tùntùn e Calimenio, ha girato tutte i paesi spagnoli ad eccezione di una breve parentesi in Arabia Saudita, all’Al-Shabab. Ha giocato anche in Europa al Toledo e al Racing Santander, inoltre ha giocato un Mondiale con la nazionale colombiana.

Carlos Darwin Quintero: re dei soprannomi, ne possiede quattro: Chigüiro, Spregiudicato, Scienziato e Colibrì. Infatti Quintero è alto 165 cm, ma dotato di un’astuzia che gli ha permesso di arrivare a valere 4 milioni di euro al Santos Laguna. A 26 anni ha segnato in tutto 56 gol di cui uno con la nazionale colombiana.

Albeiro Usuriaga: ex calciatore, oggi morto, era soprannominato El Palomo, Usuriaga era un attaccante e in due anni giocò 15 partite segnando un gol con la nazionale colombiana e giocò la Copa America. Vinse un campionato argentino con l’Indipendente, una Coppa Libertadores con l’Atletioc Nacional, due Supercoppe Sudamericane e una Recopa con l’Indipendente.

Pedro Camilo Franco: colombiano, ma soprannome tedesco, per via della somiglianza calcisticq con l’ex calciatore Beckenbauer è soprannominato Franckenbauer, visto che anche Franco è un difensore contrale. Camilo Franco è considerato una promessa del calcio, è classe ’91 ed è stato capitano della Colombia U-20 nel Mondiale 2011. Attualmente gioca la Milionarios, in Colombia.

Adrian Ramos: attaccante dell’Herta Berlino e della nazionale colombiana, è soprannominato L’Unicorno Negro, El Lemur (Il Lemure) o Adriancho. Ramos ha giocato nella sua carriera più di 100 partite con l’America de Cali segnando più di 40 gol e 110 partite con l’Herta Berlino andando a segno 37 volte. Ha giocato 22 partite con la nazionale colombiana segnando 2 gol.

Pablo Armero: il centrocampista del Napoli è soprannominato Miñia o a volte Calimero anche per la rima che fa con il cognome. Armero ha giocato 41 partite con la Colombia e prima di andare a giocare all’estero era una bandiera dell’America de Cali- Oggi gioca al Napoli in prestito dall’Udinese, in precedenza aveva giocato al Palmeiras. Ha partecipato alla Copa America 2011.

Carlos Alberto Sànchez: soprannome che gli è stato dato per la sua durezza e solidità nel gioco, infatti il centrocampista è soprannominato La Roccia. Sànchez gioca al Valenciennes da 6 anni ed è classe ’86, in precedenza aveva vestito le maglie del Danubio e del River Plate Montevideo. Conta 25 presenze con la Colombia di cui alcune in Copa America 2011.

Juan Cudrado: soprannominato El Medusa per i suoi capelli simili a tentacoli, Cudrado è uno dei calciatori colombiani più interessanti, è un ala bravissima nel dribbling e in velocità. Ora gioca alla Fiorentina in prestito dall’Udinese, in precedenza aveva giocato nel Lecce e nell’Indipendiente Medellin. Ha giocato una Copa America con la Colombia vestendo la maglia n°10.

Fredy Guarin: noto a tutta Europa per il suo tiro molto potente, il centrocampista interista è soprannominato El Guepardo. Gioca per la nazionale colombiana dal 2006 e ha giocato una Copa America. Ha giocato anche per il Porto, per l’Evingado, per il Boca Juniors, l’Atlético Huila e l’A.S.S.E. Ha vinto due campionati portoghesi, 3 Coppe di Portogallo, 3 Supercoppe portoghesi e una Europa League, tutto questo con il Porto.

Faustino Asprilla: ex calciatore che ha giocato anche in Italia, al Parma, era soprannominato El Pulpo (Il Polpo), La Gacela Negra (La Gazzella Nera), El Tino e Fausto. Asprilla è stato un idolo per 8 anni della nazionale colombiana con cui ha giocato 57 partite segnando 20 gol. Nel periodo al Parma l’attaccante vinse 2 Coppe UEFA, una Coppa Italia e una Supercoppa UEFA, ma giocò anche al Newcastle, all’Atlante, al Fluminense, al Palmeiras, al Cùcuta Deportivo, all’Atlético Nacional, all’Universidad de Chile e all’Estudiantes.

Valderrama Carlos Valderrama con la maglia colombiana

Rene Higuita El Loco Rene Higuita

Be the first to comment

Leave a Reply