Filosofie del calcio: 3-6-1

Può sembrarvi un modulo inusuale e antico, ma in realtà il 3-6-1 è un modulo molto moderno. È composto da tre difensori centrali con quattro centrocampisti, due difensivi e due offensivi, mentre sugli esterni agiscono due ali. Uno degli ideatori del modulo è stato il serbo Bora Milutinović, che, durante i Mondiali 1994 lo adottò con gli Stati Uniti. Nel 2002 la Corea del Sud lo usò e arrivò 4° ai Mondiali sotto la guida di Guus Hiddink. Anche il Liverpool di Rafa Benitez adottò il modulo 3-6-1 un po’  modificato, nella finale di Champions vinta ai rigori contro il Milan. In finale non adottò questo modulo, ma adottò una variante composta da una difesa a quattro con un centrocampo molto abbondante, Riise e Lui s Garica sugli esterni, mentre Kewell giocava al fianco di Gerrard con Xabi Alonso più arretrato. L’unico attaccante era Milan Baros. Nel 2006 anche l’Australia adottò questo modulo nei Mondiali sotto la guida sempre di Guus Hiddink.

3-6-1 Il 3-6-1 nella versione classica

1 Commento

Leave a Reply