Europei U-19 – La Francia esagera con l’Italia, quattro gol e ottavo titolo conquistato

Francia U19La nazionale francese U-19 ha rispettato i pronostici e vendicato l’insuccesso dei più grandi nella medesima competizione. I Galletti di Ludovic Batelli hanno alzato al cielo stasera il loro ottavo titolo europeo della storia dopo aver letteralmente asfaltato i pari età italiani, la cui porta è stata bucata quattro volte. Dispiace per la selezione di Vanoli che non meritava un passivo così pesante dopo un ottimo Europeo, disputato non certo da favorita per la vittoria finale. La formazione d’oltralpe ha dimostrato di avere giocatori già pronti per palcoscenici importanti, non c’è da meravigliarsi se tra qualche anno vedremo i vari Augustin, Mbappé e Blas valere fior fiori di milioni d’euro. La rassegna non era iniziata nel migliore dei modi con la sconfitta per mano dell’Inghilterra, poi il cammino francese è stato pressoché impeccabilee si è concluso nel migliore dei modi con la straordinaria finale contro l’Italia. La gara in quel di Sinsheim si è messa subito in discesa per la Francia, passata in vantaggio dopo appena sei minuti di gioco. Il gol è una opera d’arte di Augustin, servito sulla trequarti da un passaggio di Harit e abilissimo nel liberarsi con un gran numero di due difensori avversari. Giunto davanti a Meret scarta il portiere e insacca a porta vuota. Appena tre minuti più tardi Mbappé sfiora il raddoppio al termine di una serpentina sulla fascia destra. Il gol del 2-0 arriva al 19′ ed è frutto di una bella azione corale, terminata con un colpo di testa di Blas su cross da fondo di Michelin. La difesa italiana, che fino a qualche ora fa era stata la meno battuta della competizione, si distingue tristemente per una dormita generale. La prima grande occasione per la formazione nostrana si registra al 44′ minuto, quando Minelli raccoglie un pallone in area di rigore sugli sviluppi di un calcio d’angolo e conclude sull’esterno della rete. La nazionale italiana aveva reagito bene al vantaggio francese ma dopo il secondo gol risente del contraccolpo psicologico. Nella ripresa, nonostante Vanoli mandi in campo giocatori più offensivi, è ancora la Francia a creare occasioni pericolose. All’83’ Tousart trova in maniera fortunosa la terza rete con un tiro dalla distanza nettamente deviato da Romagna. Nel finale Diop sigla il poker con un colpo di testa in area di rigore su cross di Mouassa. Vittoria meritata per la Francia in questo Europeo, i mezzi tecnici notevoli della selezione transalpina le hanno consentito di alzare facilmente al cielo la coppa contro l’Italia. Inoltre va sottolineato come i giocatori francesi avessero nel complesso un minutaggio di gran lunga maggiore di quelli italiani in competizioni professionistiche. Un dato interessante, che forse rappresenta anche la causa della debacle italiana. Serve maggior fiducia verso giovani, anche perché la storia dice che dall’Europeo U-19 escono sempre fuori grandi giocatori: basti pensare per esempio che nell’edizione di quattro anni fa parteciparono calciatori del calibro di Harry Kane, Paul Pogba, Geoffrey Kondogbia, Samuel Umtiti, Paco Alcacer, Jesé Rodriguez, Juan Bernat, João Mário e André Gomes, al giorno d’oggi tutti campioni affermati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *