EURO 2016 – Storico trionfo dell’Irlanda del Nord, Ucraina battuta 2-0

L'esultanza di McAuley per il gol
L’esultanza di McAuley per il gol

Arriva la prima storica vittoria in un Campionato Europeo anche per l’Irlanda del Nord, dopo i trionfi di Galles e Slovacchia nei giorni passati. Sotto una pioggia a tratti torrenziale trasformatasi pure in grandine nel corso del match, l’Esercito Bianco-Verde ha letteralmente abbattuto una opaca Ucraina, irriconoscibile dopo l’ottima prova con la Germania. La qualificazione che potrebbe arrivare tramite terzo posto tiene ancora in corsa la formazione dell’Est Europa, mentre l’Irlanda del Nord, che nell’ultimo incontro se la vedrà con i campioni del mondo della Germania, ha ottime possibilità di avanzare alla fase a eliminazione diretta, forte dei suoi tre punti. La gioia scoppiata sugli spalti, in panchina e in campo per i giocatori presenti è stata incontenibile, l’Irlanda del Nord aspettava questo momento da decenni. La gara non è stata eccezionale, le azioni non sono state abbondanti e il ritmo di gioco è stato un po’ monotono. Le più grandi occasioni portano la firma dei britannici fino al momento del vantaggio, quando l’Ucraina aumenta le proprie offensive. Al 34′ del primo tempo il difensore centrale Cathcart impatta di testa il pallone su cross da corner e non centra per poco l’incrocio dei pali. La formazione di O’Neill dimostra di essere pericolosa specialmente sui calci piazzati e proprio da una punizione si sblocca il match nella ripresa. Norwood pennella un assist d’oro dalla corsia sinistra per l’incornata di McAuley che sbuca sul secondo palo e piazza la sfera dove Pyatov non può arrivare. Per qualche minuto il match risulta spezzettato a causa delle condizioni climatiche avverse, la gara viene persino interrotta per un breve lasso di tempo per via della grandine. All’Ucraina le occasioni per pareggiare non mancano. Subito dopo lo svantaggio, in un’azione quasi analoga a quella del gol nord-irlandese, Seleznyov non riesce a bucare la porta di McGovern con un colpo di testa. Al 71′ ci prova Kovalenko con un tiro dal limite dell’area che esce di un soffio a lato del sette. Sono soprattutto le conclusioni da fuori l’arma in più degli ucraini, che ci prendono gusto e ci provano nei minuti finali da distanza siderale con Yarmolenko. Durante il recupero del secondo tempo è però l’Irlanda del Nord a trovare il gol al termine di una bella azione di cui è protagonista Magennis. Il centravanti del Kilmarnock si libera bene dei difensori avversari sulla destra e serve il pallone a Dallas che calcia in porta dal limite dell’area. Pyatov respinge ma sul tap-in c’è McGinn che realizza del 2-0. Grande prova di carattere dell’Irlanda del Nord, l’Ucraina avrà la sua ultima spiaggia contro la Polonia in un match che si prospetta tutt’altro che facile.

IL MIGLIORE DELL’UCRAINA – Vyacheslav Shevchuk. Difficile stabilire il migliore in campo dell’Ucraina in una prestazione assolutamente anonima. Salvo l’esperto terzino dello Shakhtar che si propone con costanza sulla fascia e realizza tutto sommato una partita sufficiente.

IL MIGLIORE DELL’IRLANDA DEL NORD – Gareth McAuley. La vecchia guardia porta sempre buoni risultati. Sulle spalle ha quasi 37 anni e la sua avventura in nazionale è agli sgoccioli, tuttavia è autore di una prestazione straordinaria in fase difensiva e del gol che vale la vittoria con uno splendido colpo di testa.

IL PROFILO DA SEGUIRE – Oliver Norwood. Centrocampista dai piedi buoni, serve alla testa di McAuley l’assist per il vantaggio nord-irlandese. Dimostra di avere buona tecnica di base e dà il suo apporto anche in fase difensiva.

IL TABELLINO
UCRAINA-IRLANDA DEL NORD 0-2
UCRAINA (4-2-3-1): Pyatov; Fedetskiy, Khacheridi, Rakitskiy, Shevchuk; Stepanenko, Sydorchuk (31′ st Garmash); Yarmolenko, Kovalenko (37′ st Zinchenko); Konoplyanka; Seleznyov (27′ st Zozulya). A disp.: Bokyo, Shevchenko, Butko, Kucher, Karavaev, Tymoshchuk, Rotan, Rybalka, Budkivskiy. All.: Fomenko
IRLANDA DEL NORD (4-5-1): McGovern; Hughes, Cathcart, McAuley, J. Evans; Ward (22′ st McGinn), C. Evans (49′ st McNair), Norwood, Davis, Dallas; Washington (38′ st Magennies). A disp.: Carrol, Mannus, McCullough, Mclaughlin, Hodson, Baird, Ferguson, Grigg, Lafferty. All.: O’Neill
ARBITRO: Kralovec (Repubblica Ceca)
MARCATORI: 4′ st McAuley (I), 45+6′ st McGinn (I)
AMMONITI: Seleznyov, Sydorchuk (U), Ward, Dallas, J. Evans (I)

Lascia un commento