EURO 2016 – Il Galles passa a fatica contro l’Irlanda del Nord, decide un autogol di McAuley

I festeggiamenti del Galles per l'1-0
I festeggiamenti del Galles per l'1-0
I festeggiamenti del Galles per l’1-0

Non è stata sicuramente la partita più spettacolare dell’Europeo la sfida andata in scena quest’oggi tra Galles e Irlanda del Nord. Alla fine sono stati premiati Bale e compagni, vincitori nel finale grazie a uno sfortunato autogol di McAuley. I Dragoni affronteranno ai quarti di finale il Belgio o l’Ungheria, la nazionale nord-irlandese tornerà invece a breve a casa con la consapevolezza di aver disputato un Europeo nettamente al di sopra delle aspettative. In quel di Parigi il Galles ha strappato la qualificazione ma non ha convinto del tutto, nei match precedenti era stato chiamato a compiti difensivi e di ripartenza, quest’oggi invece doveva fare la partita contro un’Irlanda del Nord asserragliata nella propria metà campo. Per questo le azioni scarseggiano sia nella prima che nella seconda metà dell’incontro, entrambe le compagini non hanno più di due occasioni a testa per segnare. La prima si registra al decimo minuto del primo tempo e vede protagonista il nord-irlandese Stuart Dallas, autore di un bel tiro con il mancino da posizione defilata in area al termine di una bella azione corale della compagine di Coleman, la quale ha dimostrato di saper creare bene trame di gioco dalla trequarti in su grazie alla qualità tecnica garantita da Bale e Ramsey. Hennessey è chiamato a sporcarsi i guanti, così come una dozzina di minuti dopo su una botta da fuori area di Ward. La prima frazione di gioco si conclude senza altre emozioni in maniera abbastanza noiosa, nella ripresa invece il Galles tenta di dare la scossa iniziando a costruire azioni degne di nota. Al 53′ Ramsey pennella un bel cross per la testa di Vokes che però spreca una grande chance sbagliando mira e indirizzando il pallone in rimessa dal fondo. Cinque minuti dopo i gallesi sono nuovamente pericolosi, come al solito su un calcio di punizione di Bale che per poco non stabilisce il primato dei tre gol su punizione nel giro di quattro partite. Il suo tiro dai 27 metri scavalca la barriera ed è ribattuto molto bene da McGovern, protagonista di una provvidenziale parata. Un quarto d’ora di pace apparente e poi la partita prende una direzione definitiva che non cambierà più. Al 75′ Bale, servito a sua volta da Ramsey, mette al centro dell’area dalla sinistra un cross basso e teso destinato al subentrato Robson-Kanu. McAuley poi, nel tentativo di anticipare l’attaccante avversario, si fionda sul pallone ma non riesce a spazzarlo lontano dallo specchio della porta. Un autogol sfortunato, il difensore del WBA era costretto all’intervento ma allo stesso tempo evitare l’autorete era quasi impossibile. Nel finale, nonostante l’area di rigore del Galles sia bombardata di traversoni e rimesse lunghe di Magennis, i nord-irlandesi non riescono a pareggiare. Tuttavia i giocatori rimangono in campo ancora a lungo dopo il triplice fischio dell’arbitro per festeggiare e cantare con i propri tifosi, ringraziandoli per essere accorsi in massa a seguire la squadra. Una delle più belle immagini della competizione, che pone una netta distinzione tra i veri tifosi e la pazzia degli hooligans che hanno creato non pochi problemi nei primi giorni di Europeo. Per l’Irlanda del Nord una prestazione insufficiente, i suoi sostenitori meritano invece un bel dieci in pagella.

IL MIGLIORE DEL GALLES – Aaron Ramsey. Le manovre offensive gallesi portano sempre la sua firma e quella di Bale, purtroppo il posto disponibile per l’uomo-partita è uno solo. A testimonianza di quello che ho appena scritto c’è l’azione del gol, che transita per i piedi dei due fuoriclasse a disposizione di Coleman prima di trovare la deviazione di McAuley. Stanno dimostrando cosa vuol dire essere due veri leader.

IL MIGLIORE DELL’IRLANDA DEL NORD – Johnny Evans. La difesa dell’Irlanda del Nord regge fino a quando uno sfortunato autogol porta avanti il Galles. In questa bella prova difensiva dell’Irlanda del Nord spicca la prestazione dell’ex Manchester United che non commette nessuna sbavatura e disputa una ottima partita.

IL PROFILO DA SEGUIRE – Michael McGovern. Il portiere nord-irlandese termina qui il suo Europeo, vissuto da assoluto protagonista. Le sue parate hanno fatto sognare il pubblico bianco-verde, anche oggi compie un grande intervento sul calcio di punizione di Bale. Tra cinque giorni scadrà il suo contratto con l’Hamilton e sarà senza squadra: non credo avrà problemi a trovarne un’altra.

IL TABELLINO
GALLES-IRLANDA DEL NORD 1-0
MARCATORE: McAuley autorete al 30′ s.t.
GALLES (3-5-2): Hennessey; Chester, A.Williams, Davies; Gunter, Allen, Ledley (dal 17′ s.t. J.Williams), Ramsey, Taylor; Bale, Vokes (dal 10′ s.t. Robson-Kanu). (Fon Williams, Ward, Richards, Collins, King, Edwards, Vaughan, G.Williams, Cotterill, Church). All. Coleman.
IRLANDA DEL NORD (4-5-1): McGovern; Hughes, McAuley (dal 39′ s.t. Magennis), Cathcart, Evans; Ward (dal 24′ s.t. Washington), Davis, Norwood (dal 34′ s.t. McGinn), C.Evans, Dallas; Lafferty. (Carroll, Mannus, McLaughlin, Baird, McCullough, Ferguson, McNair, Hodson, Grigg). All.O’Neill.
ARBITRO: Atkinson (Ing).
NOTE: ammoniti Dallas (NI), Taylor (G), Davis (NI), Ramsey (G).

Be the first to comment

Leave a Reply