Egyptian Premier League, bene lo Zamalek e l’Ismaily. Pareggia l’ENPPI

Ieri è iniziato il campionato egiziano con l’anticipo tra il Petrojet e l’El-Gaish, finito 1-1, mentre oggi sono scese in campo molte più squadre. Tra queste figurano tre grandi club (El Zamalek, ENPPI e Ismaily), l’Al-Ahly scenderà in campo domani contro l’El-Entag El-Harby. Lo Zamalek, il rivale dell’Al-Ahly, ha vinto senza molte difficoltà nell’esordio contro l’El-Masry, squadra di Port Said. 2-0, decisiva la doppietta del centrocampista egiziano Alaa Ali, prima a segno su calcio di rigore dopo ’70, poi ancora in gol su azione a cinque minuti dalla fine. Anche l’Ismaily vince grazie a una doppietta di un proprio giocatore, in questo caso di John Antoi. Il Brasile d’Egitto era passato in vantaggio dopo mezz’ora con il proprio centravanti, poi Dodji aveva pareggiato a circa dieci minuti dalla fine. Ma al ’90 l’Ismaily trova la prima vittoria stagionale, cosa che invece non è riuscito a raggiungere l’ENPPI, fermato in casa dagli Arab Contractors. Una partita sulla carta non molto difficile, tuttavia si è rivelata l’esatto contrario. Gli ospiti sono passati in vantaggio con Osman, il pareggio è arrivato nel secondo tempo con Saleh Gomaa. Vince l’Al-Sortah in casa contro il Wadi Degla, a cui non è bastato il gol dell’attaccante etiope Saladin Said. 2-1 con doppietta di Kamar, stesso risultato tra El Minya e Haras El Hodood. Va ricordato che tutte le partite sono state giocate a porte chiuse; in Egitto vive ancora il ricordo della strage di Port Said dove persero la vita più di 70 tifosi dell’Al-Ahly.

Saleh Gomaa dell'ENPPI, in foto con la nazionale egiziana
Saleh Gomaa dell’ENPPI, in foto con la nazionale egiziana

Be the first to comment

Leave a Reply