Domenech torna ad allenare una nazionale, il suo futuro sarà in Bretagna

Raymond DomenechSei anni dopo il disastroso Mondiale in Sudafrica che gli costò la panchina della nazionale francese, Raymond Domenech è pronto a ripartire. Il tecnico è rimasto inattivo per tutte queste annate ma poche ore fa si è diffusa la notizia di un suo ritorno in panchina. Allenerà infatti la selezione di calcio della Bretagna, una formazione non riconosciuta dalla FIFA che gioca solo poche partite all’anno, perlopiù per beneficenza. Si tratta sicuramente di un’avventura lontana dai palcoscenici internazionali ma allo stesso tempo stuzzicante. Possono vestire la maglia bianconera della nazionale tutti i calciatori nati o aventi origini della Bretagna, regione situata nel nord della Francia. Tuttavia la partecipazione a un’amichevole dei Black Devils, così soprannominati, non preclude la possibilità di militare tra le fila della nazionale francese, essendo quella bretone una selezione ufficiosa. Domenech esordirà nelle amichevoli contro Ghana, Burkina Faso e Togo, in programma a maggio. Nel 2013 guidò la nazionale Claude Le Roy, commissario tecnico noto principalmente per le sue esperienze su panchina africane. Tra i nomi illustri che hanno sposato la causa bretone nel corso degli anni ci sono Paul Le Guen, Christian Gourcuff, Nicolas Gillet, Yann Kermorgant, Julien Féret e Arnaud Le Lan, professionisti di un certo spessore che hanno voluto abbracciare le origini almeno una volta nella loro carriera. Vedremo chi convocherà il nuovo ct per le prossime gare, tra i giocatori selezionabili c’è anche un certo Gonzalo Higuain, nato da genitori argentini a Brest, principale città bretone insieme a Rennes. Ipotesi impossibile, ma sognare non costa nulla.

Be the first to comment

Leave a Reply