Coppa d’Africa 2015 – super Wilfried Bony, la Costa d’Avorio elimina l’Algeria

Costa d'Avorio-AlgeriaBella partita dai ritmi veloci e vivaci tra Costa d’Avorio e Algeria, due delle iniziali pretendenti alla vittoria finale della Coppa d’Africa 2015. Alla fine a spuntarla è la Costa d’Avorio, uscita vincente dell’Estadio de Malabo per 3 reti a 1. Parte subito bene la nazionale ivoriana che al 23′ minuto di gara impatta il palo con un tiro di Kolo Touré sugli sviluppi di un calcio di punizione. Esattamente tre minuti più tardi il centravanti del Manchester City, Wilfried Bony, si fa trovare pronto su un cross di Gradel in area vanificando una discutibile marcatura di Bougherra e battendo il portiere algerino M’Bolhi. Il primo tempo si conclude senza altre azioni significative, la ripresa si apre con un tiro di Gervinho ribattuto da Taider. Al 51′ Soudani pareggia i conti dopo un bell’uno-due con Mahrez. Colpo di testa della punta dello Sporting per il suo compagno che restituisce il favore, Slimani non ha problemi a battere Gbohouo in uscita. Proprio l’estremo difensore ivoriano è protagonista di un autentico miracolo su un tentativo ravvicinato proprio di Slimani, una vera e propria parata che vale un gol. L’errore è fatale perché al 69′ ancora Bony porta a due marcature il suo bottino personale con un colpo di testa da ammirare su cross di Yaya Touré, stacco poderoso che buca la porta algerina. A quattro minuti dalla fine Gbohouo nega la gioia del pari a Ghoulam su punizione. Nei minuti di recupero Gervinho chiude l’incontro in un azione di contropiede, servito perfettamente da Doukouré. Costa d’Avorio in semifinale contro la Repubblica Democratica del Congo.