Coppa d’Africa 2015 – Sudafrica beffato e punito, l’Algeria trionfa per 3 a 1

Sibusiso Vilakazi e Nabil Bentaleb
Sibusiso Vilakazi e Nabil Bentaleb

Una brutta beffa per il Sudafrica che ha perso per 3 a 1 la partita d’esordio in questa Coppa d’Africa contro l’Algeria, peggio per la prestazione messa in campo. Dopo pochi minuti del primo tempo il centrocampista sudafricano Furman impatta la traversa, una delle uniche emozioni del primo tempo. Nella ripresa il Sudafrica inizia a dominare la gara e al ’51 minuto Thuso Phala sblocca l’incontro dopo una fantastica azione corale dei Bafana Bafana – Phala serve Vilakazi, palla a Rantie che la restituisce di nuovo a Phala il quale insacca a porta vuota. Due minuti più tardi Vilakazi si procura un rigore per un fallo di Mandi ma Rantie si presenta dagli undici metri e centra la traversa, fallendo l’occasione del raddoppio. Sessanta secondi più tardi il portiere sudafricano Keet compie due miracoli su un duplice tentativo di Slimani, prima di tacco e poi di testa. In cinque minuti tra il ’60 e il ’65 il Sudafrica ha tre occasioni per aumentare il punteggio ma al ’68 una sfortunata deviazione di testa di Hlatshwayo nella propria porta regala il gol del pareggio all’Algeria. Palla al centro e i sudafricani hanno una chance colossale per riportarsi avanti ma ancora una volta Rantie fallisce clamorosamente davanti a M’Bolhi, che respinge la conclusione dell’attaccante del Bournemouth con i piedi. Al ’72 Ghoulam s’inventa una giocata fantastica sfuggendo alla retroguardia sudafricana e bucando le mani di Keet con un tiro molto potente di sinistro. La terza rete di Slimani è un errore clamoroso del portiere del Sudafrica che si fa scivolare il pallone sotto un braccio. Beffato un grande Sudafrica che si ritrova con un piede nella fossa dopo una grande prestazione, l’Algeria dovrà tornare a giocare come nel Mondiale brasiliano se vuole vincere la trentesima edizione della Coppa d’Africa.