Coppa d’Africa 2015 – miracolo RD Congo, ribaltato il 2-0 in 2-4 nel derby congolese

La gioia di Mbokani (Man of the Match) e Bokila
La gioia di Mbokani (Man of the Match) e Bokila

Una partita davvero emozionante, forse la più bella di tutta la Coppa d’Africa finora. Il tanto atteso derby congolese tra Repubblica del Congo e Repubblica Democratica del Congo è terminato con la vittoria della squadra allenata da Florent Ibengé per 2-4, meglio rispetto ai “cugini” sotto il punto di vista della prestazione. La partita all’Estadio de Bata parte subito vivace con un colpo di testa di Dieumerci Mbokani terminato fuori da distanza ravvicinata. Poco dopo una conclusione di Bolasie si spegne sopra la traversa, al 12′ Mbemba ha la chance per portare avanti la RD Congo con uno stacco di testa su cross di Kasusula. Il portiere Mafoumbi respinge in angolo il tiro di Bokila al 15′, la prima occasione per il Congo capita sui piedi di Férébory Doré che nei minuti finali del primo tempo calcia alta una punizione della trequarti. Il secondo tempo si apre con un traversa di Jeremy Bokila colpita con un tiro sinistro molto potente. Pochi minuti dopo arriva il vantaggio inaspettato dei “Diavoli Rossi” i quali vanno a segno proprio con Doré, dimenticato da Mongongu  su un calcio di punizione tagliato in area. Subito dopo Makiavi sfiora il pareggio ma la sua punizione impatta di nuovo la traversa. Anche in questo caso vale la regola del “gol mangiato, gol subito” e Bifouma sigla il raddoppio della formazione di Le Roy. L’attaccante dell’Almeria approfitta della respinta di Kidiaba su un tiro del suo compagno Doré. Neanche il tempo di centrare il pallone e nuovo colpo di scena. Accelerazione di Bolasie che vola sulla fascia e mette in mezzo un pallone che Mbokani deve solo spingere in rete per accorciare le distanze. Al pari ci pensa Bokila al 75′ – la punta del Terek Grozny si gira su passaggio di Makiadi e conclude a rete con una botta potente di sinistro. A nove minuti dalla fine una spizzata del difensore centrale Kimwaki su assist di Kebano ribalta il risultato, a chiudere la partita è di nuovo Mbokani che si avventa sulla respinta di Mafoumbi su un tiro da lui stesso effettuato. Da 2-0 a 2-4, grande impresa della Repubblica Democratica del Congo che vola in semifinale.