Coppa d’Africa 2015 – la Top 5 dei terzini

Dopo avervi elencato la Top 5 dei portieri che parteciperanno alla prossima Coppa d’Africa, passiamo a parlare dei terzini. In lista c’è anche un “italiano”.

N°5 Pape Souaré Senegal

Pape Souaré

Il Senegal può contare su una rosa di alto livello, a partire dalla difesa. Pape Souaré, terzino sinistro classe ’90 in forza al Lille, si è messo in mostra con la maglia del Senegal ai Giochi Olimpici del 2012, in cui gli africani furono una delle rivelazioni. In precedenza aveva ottenuto buoni risultati anche con l’U23 senegalese nel Campionato Africano Under 23 del 2011. Ventidue presenze stagionali con il Lille, dodici in Ligue 1 e cinque in Europa League. In nazionale ha esordito nel febbraio del 2012, attualmente conta tredici presenze delle quali quattro nelle qualificazioni per la Coppa d’Africa 2015, in cui ha saltato solamente la gara di ritorno contro l’Egitto. Ha vinto il campionato francese nel 2011, scendendo in campo solamente in quattro occasioni. Si è guadagnato un posto da titolare nel suo attuale club dopo il prestito al Reims nella stagione 2012-2013.

N°4 Abdul Rahman Baba Ghana

Abdul Rahman Baba

Abdul Rahman Baba è una delle sorprese della Bundesliga 2014/2015. Terzino sinistro classe ’94, dotato di una grande accelerazione, ve ne avevo già parlato in estate in occasione del suo compleanno (Auguri Abdul Rahman Baba). Gioca nell’Augusta, sesta nel campionato tedesco, a settembre ha esordito per la prima volta con la nazionale maggiore ghanese. Si è messo in luce nel Mondiale U20 di due anni fa, quando fu uno dei migliori giocatori di tutta la competizione. Cresciuto con l’Asante Kotoko, in Ghana, nel 2012 il Greuther Fürth lo portò in Europa. Conta nove apparizioni con la nazionale giovanile Under 20 del suo paese, con i “più grandi” ha invece totalizzato cinque presenze, disputando tutte le partite delle qualificazioni alla Coppa d’Africa 2015 eccetto la sfida contro l’Uganda in casa.

N°3 Henri Bedimo Camerun

Henri Bedimo

È la freccia della fascia sinistra del Camerun e del Lione, sicuramente uno dei terzini sinistri più forti della Ligue 1 francese, forse proprio il più forte. Classe ’84, Henri Bedimo è un pilastro della nazionale dei “Leoni Indomabili”, ha partecipato alla Coppa d’Africa 2008, piazzandosi secondo alle spalle dell’Egitto, alla rassegna continentale del 2010 e alla Coppa del Mondo in Brasile nel 2014. Nel 2012 ha vinto il campionato francese con il Montpellier. Cresciuto con il Tolosa, a Lione è sceso in campo 67 volte in un anno e mezzo, realizzando la bellezza di 13 assist e guadagnandosi la fiducia del tecnico Hubert Fournier. Ha disputato quattro partite nelle Qualificazioni alla Coppa d’Africa 2015, in Brasile è sceso in campo solo nell’ultimo incontro del girone contro i padroni di casa. Ha giocato anche con il Le Havre, lo Châteauroux e il Lens, per il Camerun rappresenta una delle poche sicurezze da cui ripartire dopo la figuraccia mondiale.

N°2 Faouzi Ghoulam Algeria

Faouzi Ghoulam

Faouzi Ghoulam è sicuramente uno dei difensori più promettenti di tutto il “Continente Nero”. L’esterno difensivo mancino napoletano si è guadagnato una buona fama dopo il Mondiale brasiliano, vissuto da protagonista con la maglia delle “volpi del deserto” algerine. Nel marzo del 2013 ha deciso di scegliere l’Algeria, paese d’origine dei suoi genitori, rispetto alla Francia, che aveva rappresentato a livello giovanile. Classe ’91, Ghoulam ha già disputato 18 partite stagionali con i partenopei, alzando al cielo la Supercoppa italiana a Doha contro la Juventus. Il Napoli lo prelevò un anno fa dal Saint Etienne per cinque milioni di euro, lasciando la Loira dopo 97 presenze con il club. In nazionale conta 12 apparizioni, è sceso in campo in quattro delle sei gare dei gironi di qualificazione alla Coppa d’Africa 2015.

N°1 Serge Aurier Costa d'Avorio

Serge Aurier

Non a caso avevo inserito Aurier nella rubrica riguardante i migliori talenti della Coppa d’Africa (Coppa d’Africa 2015 – I migliori talenti – Serge Aurier). Terzino destro ivoriano, è in forza al Paris Saint-Germain in prestito con diritto di riscatto dal Tolosa. Completo sotto tutti gli aspetti, persino di testa nonostante non sia altissimo. La velocità e la resistenza sono i suoi punti di forza, ha fatto sognare i tifosi bianco-malva del Tolosa in due stagioni. Nell’attuale annata è sceso in campo dieci volte andando a segno in coppa nazionale con la formazione parigina, al Tolosa aveva collezionato 80 presenze, arricchite da 8 reti e 12 assist vincenti, statistiche che lo hanno reso uno dei migliori difensori di tutta la Ligue 1 francese. Convocato per la Coppa del Mondo 2014 con la nazionale ivoriana, ha disputato tutte le gare del girone ed è stato giudicato come uno dei migliori terzini del torneo nonostante l’eliminazione degli Elefanti. In totale conta 15 gettoni con la squadra africana.