Coppa d’Africa 2015 – Kidiaba salva la Repubblica Democratica del Congo, 0-0 con il Capo Verde

Dieumerci Mbokani (9) e Ryan Mendes (20)
Dieumerci Mbokani (9) e Ryan Mendes (20)

Zero a zero incolore tra Capo Verde e Repubblica Democratica del Congo, una partita equilibrata sotto tutti i punti di vista. I capoverdiani sono andati vicino al gol nel finale ma un eccezionale Kidiaba, portiere congolese di quasi 39 anni (da compiere a febbraio), ha negato la gioia del gol in più occasioni agli “squali blu”. L’unica occasione degna di nota nel primo tempo è un tiro di Yala Bolasie nei minuti finali – conclusione rasoterra bloccata dal portiere Vozinha. Nella ripresa al ’53 minuto Cedrick ha una buona opportunità per portare avanti i “leopardi” congolesi ma una sua conclusione da fuori tocca la parte esterna della rete. Le azioni scarseggiano fino ai minuti finali dell’incontro. Nonostante i tre cambi in attacco del Capo Verde, che ha rivoluzionato nel corso nella partita il proprio tridente offensivo (Tavares, Kuca e Mendes sostituiti da Platini, Heldon e Fortes), la partita rimane ancorata a centrocampo fino all’85 quando un calcio d’angolo di Heldon semina il panico tra i difensori congolesi. Kidiaba respinge un colpo di testa da distanza ravvicinata di Varela, sulla ribattuta si avventa Gegé ma anche il suo tentativo viene parato. Qualche minuto dopo Heldon coglie impreparata la difesa avversaria ma ancora una volta l’estremo difensore militante nel Mazembe compie un miracolo salvando il risultato. Repubblica Democratica del Congo e Capo Verde secondi nel girone B, entrambi a due punti.