Coppa d’Africa 2015 – il Ghana passeggia sulla Guinea, a Malabo finisce 3-0

Mohamed Yattara (2) e Christian Atsu (7)
Djibril Tamsir Paye (23) e Christian Atsu (7)

Vittoria facile del Ghana che accede alle semifinali dopo aver battuto la nazionale della Guinea, qualificata grazie al sorteggio vinto contro il Mali. Tre reti a zero, è questo il risultato del match. Dopo soli quattro minuti di gioco Christian Atsu porta avanti le “Black Stars” dopo una bella azione dell’attacco ghanese – Kwesi Appiah serve André Ayew il quale con un colpo di tacco regala un assist perfetto all’ala dell’Everton. Primo tempo senza molte emozioni, il Ghana riesce a raddoppiare nel finale della prima frazione di gioco con la prima rete in nazionale del giovane classe ’90 Kwesi Appiah. L’attaccante di proprietà del Crystal Palace approfitta di un disastro difensivo della retroguardia guineana per battere Naby-Moussa Yattara in uscita. Retropassaggio verso il difensore Fode Camara il quale liscia clamorosamente il pallone spalancando la strada alla punta avversaria. Nella ripresa un gol fantastico di Christian Atsu chiude la partita, l’ex Porto calcia quasi dalla linea laterale della trequarti guineana e conclude sotto al sette lasciando incredulo Yattara che non può nulla sulla botta. Proprio l’estremo difensore degli “Elefanti” lascia anzitempo il campo al ’94 quando l’arbitro zambiano Sikazwe gli mostra il cartellino rosso per un fallo fuori dall’area su Asamoah Gyan. Per pochi secondi è il difensore centrale Abdoulaye Cissé a ricoprire il ruolo di numero uno ma il triplice fischio del direttore di gara arriva subito dopo il tocco di Ayew su punizione. Non sono bastati i 50.000 dollari promessi a ogni giocatore guineano in caso di qualificazione, il Ghana vola in semifinale dove affronterà la Guinea Equatoriale.