Coppa d’Africa 2015 – finisce 1-1 tra Mali e Camerun, in gol S. Yatabaré e Oyongo

L'esultanza del Camerun
L’esultanza del Camerun

Termina con un pareggio per 1 a 1 il primo turno dei gironi della trentesima edizione della Coppa d’Africa, così come era iniziato sabato nella sfida tra Guinea Equatoriale e Congo. Mali e Camerun non si fanno male, maliani leggermente meglio nel complesso rispetto ai “Leoni Indomabili” un po’ opachi in alcune parti della gara. Dopo soli dieci minuti di gioco il giovane portiere camerunense di 19 anni Fabrice Ondoa compie una grande parata su una conclusione di Tamboura. Poco dopo l’estremo difensore Soumbeyla Diakité devia sopra la traversa un colpo di testa di Choupo-Moting. Altre occasioni importanti non ce ne sono fino al ’60 circa quando la partita inizia a sbloccarsi. Al ’71 Sambou Yatabaré porta avanti le “aquile” maliane sfruttando un cross dalla trequarti su punizione di Seydou Keita e calciando in mezzo alle gambe di Ondoa. Circa tredici minuti dopo Loé s’inventa un pallone straordinario per Oyongo che prima controlla il pallone e poi insacca pareggiando i conti. Al ’92 sembra esserci un nuovo colpo di scena con la doppietta di Yatabaré di testa su cross di Keita, ma la rete viene annullata giustamente per la posizione di fuorigioco del centrocampista del Guingamp.