CHAN 2014, Uganda trascinata da Yunus, pareggio tra Marocco e Zimbabwe

Un azione della partita tra Uganda e Burkina Faso. L'ugandese Wasswa contrasta il burkinabé Ekisee

La CHAN 2014 è iniziata da appena due giorni ma già i tifosi scalpitano sui seggiolini degli stadi sudafricani, ognuno per la propria squadra. Ieri, proprio il Sudafrica, ha aperto la terza edizione battendo 3-1 il Mozambico e regalando spettacolo a tutto il “continente nero”. Una gara equilibrata nel primo tempo, con il Mozambico addirittura passato in vantaggio con Diogo Antonio Alberto, raggiunto dopo mezz’ora da Bernard Parker su calcio di rigore. Sarà egli stesso a portare in vantaggio i Bafana Bafana nel secondo tempo, in seguito segna anche l’attaccante dei Mamelodi Sundowns, Hlompho Kekana, nominato uomo partita dalla MTN Football. Qualche ora dopo è andata in atto la partita tra Mali e Nigeria che, sorprendentemente, ha visto le aquile maliane trionfare a discapito di quelle nigeriane. Dopo 18 minuti l’arbitro seicellese Bernard Camille assegna il gol dell’1-0 al Mali, con una bella azione di Abdoulaye Sissoko. Al ’50, cinque minuti dopo l’inizio del secondo tempo, sale in cattedra il giovane classe ’95 Adama Traoré che raddoppia conquistando anche il premio di migliore in campo. Il gol della Nigeria arriva pochi minuti dopo grazie a Fuad Salami, rivelatosi inutile poiché i suoi compagni non sono riusciti a rimontare il vantaggio avversario. Oggi pomeriggio invece, passando al girone B, l’esordio non è stato altrettanto emozionante. Un pareggio a reti inviolate tra Zimbabwe e Marocco, l’unita nota positiva  il portiere trentasettenne marocchino Nadir Lamyarghri, che si è reso protagonista di un paio di salvataggi. Ma la sera, l’incontro riguardante Uganda e Burkina Faso, ha riportato gol ed episodi. Il merito è quasi esclusivamente di Yunus Sentamu Junior, meglio noto come Yunus, autore di una doppietta alla sua seconda presenza e trascinatore dell’Uganda. Dopo appena un quarto d’ora segna il suo primo gol, l’altro arriva nella seconda frazione di gioco. Superflua il gol del burkinabé Cyrille Bayala, che ha portato solo un po’ di speranza nei minuti finali ma nessun punto. Domani scenderanno in campo altre quattro belle squadre, Ghana contro Congo e Libya contro Etiopia. Il Ghana spera di vincere la sua prima CHAN, per il Congo è l’esordio assoluto in questa competizione. L’Etiopia può vantare di molti giocatori convocati anche nella nazionale “normale” (ricordiamo che nella CHAN le convocazioni riguardano esclusivamente i giocatori militanti in patria), mentre la Libia ha voglia di riscatto dato che inizialmente il torneo si doveva disputare proprio nel paese nordafricano. Staremo a vedere, il primo appuntamento è domani alle ore 16:00, poi in serata, (19:00) Libia-Etiopia.

PHOTO GALLERY

Un azione della partita tra Uganda e Burkina Faso. L'ugandese Wasswa contrasta il burkinabé Ekisee
Un azione della partita tra Uganda e Burkina Faso. L’ugandese Wasswa contrasta il burkinabé Ekisee
Yunus Sentamu Jr. festeggia il vantaggio dell'Uganda con Vincent Kayizzi
Yunus Sentamu Jr. festeggia il vantaggio dell’Uganda con Vincent Kayizzi

Il marocchino Walid El Karti con lo zimbabwese Kudakwashe Mahachi
Il marocchino Walid El Karti con lo zimbabwese Kudakwashe Mahachi

Duello areo tra Katlego Mashego (Sudafrica) e Almiro Lobo (Mozambico)
Duello areo tra Katlego Mashego (Sudafrica) e Almiro Lobo (Mozambico)
Adama Traoré, piccolo fenomeno classe '95 del Mali autore di un gol
Adama Traoré, piccolo fenomeno classe ’95 del Mali autore di un gol

Foto ufficiali prese da mtnfootball.com

Be the first to comment

Leave a Reply