Calcio nelle Tonga

Oggi parliamo del calcio nelle isole Tonga, un arcipelago dell’Oceania contante circa 100 mila abitanti. La capitale Nuku’alofa conta all’incirca 20.000 abitanti, in passato l’arcipelago era un protettorato britannico. Nel 1970 le Tonga ottennero l’indipendenza dal Regno Unito. Si iniziarono a tirare i primi calci al pallone qualche anno prima dell’indipendenza. Nel 1965 nacque la Tonga Football Association, la federazione calcistica tongana che si affiliò alla FIFA e alla OFC solo ventinove anni dopo. La prima partita giocata della nazionale calcistica maschile fu nel 1979 quando le Tonga persero 8-0 contro Tahiti, una delle più forti di allora in Oceania. La nazionale tongana è solita a queste batoste. Ad esempio è storica la sconfitta rimediata a Coffs Harbour nel 2001 dall’Australia, quando i biancorossi persero 22-0. La nazionale tongana non si è mai qualificata né alla fase finale della Coppa del Mondo né alla Coppa d’Oceania. Quest’anno non è riuscita a raggiungere il secondo turno di qualificazioni ai Mondiali 2014, venendo eliminato in un girone composto da Samoa Americane, Samoa, Tonga e Isole Cook. I ragazzi di Nuku’alofa si sono piazzati terzi, regalando alle Samoa Americane la prima vittoria della loro storia. Il CT della nazionale è Timote Polovili, allenatore del posto. In passato il selezionatore più celebre fu Rudi Gutendorf, che allenò la nazionale nel 1981. Il capitano della nazionale è il centrocampista trentunenne Lafaela Moala, in forza al Lotoha’apai. Un altro giocatore di prestigio è Unaloto Ki-Atenoa Feao, ma anche Timote Maamaloa è abbastanza bravo. La nazionale occupa il 188° posto nel Ranking FIFA, classifica che ha scalato negli ultimi anni, salendo di 8 posizioni. I giovani tongani sono molto bravi, il più promettente a livello locale è Hemaloto Polovili, attualmente in nazionale U-17. L’unica competizione a cui la nazionale ha preso parte, sono stati i giochi del Sud Pacifico, nei quali la nazionale è arrivata massimo al primo turno.

Il calcio nelle Tonga è molto seguito, anche per merito del Re Tāufa’āhau Tupou IV, che regnò per 41 anni nelle isole ed era un grande appassionato di calcio. Il campionato nazionale fu fondato nel 1970, e attualmente sono iscritte più di sessanta squadre. Di esse la più forte è il Lotoha’apai, che detiene il titolo di campionati vinti, 12, anche se i vincitori di alcune edizioni sono ancora oggi sconosciuti. Gli stadi principali dell’arcipelago sono il Mala’e Pangai, il Mala’e Akotue e il Tonga College.

Giocatori Tongani
Una formazione della nazionale tongana

Be the first to comment

Leave a Reply