Bulgaria – Fallisce il CSKA Sofia, trentuno volte campione nazionale

CSKA SofiaTermina dopo 67 anni di trionfi la storia del CSKA Sofia, famosa compagine capitolina bulgara. Per anni ha dato vita al derby eterno con i “cugini” del Levski, una delle partite più sentite del pianeta. Il CSKA non ha saputo resistere ai gravi problemi economici che affliggevano il club da anni, nove per l’esattezza. Nell’attuale stagione, la Juventus di Bulgaria era stata retrocessa in terza serie proprio a causa di grossi debiti. Solo con lo Stato, i Rossi avevano un debito di circa dieci milioni di lev, equivalenti a sei milioni dei nostri euro. I problemi iniziarono nel 2006 quando il presidente Vasil Bozhkov decise di lasciare la società a causa di notevoli difficoltà finanziarie. I suoi successori non sono riusciti a risollevare le sorti del glorioso club bulgaro, 31 volte campione nazionale. L’ultimo titolo risale al 2008, dopo di esso i Soldati riuscirono a vincere la coppa di Bulgaria e la Supercoppa nel 2011. Il CSKA poteva vantare anche di due semifinali in Coppa dei Campioni e una in Coppa delle Coppe. Nell’annata 2008-2009 il club vide negarsi la licenza UEFA per disputare le competizioni europee, sempre a causa dei problemi economici. Tra i tanti giocatori che hanno fatto esultare la tifoseria tinta di rosso ci sono Hristo Bonev, Stilijan Petrov, Hristo Stoičkov e Dimităr Berbatov, quattro leggende calcistiche per il paese europeo.

2 Commenti

  1. C’mon CSKAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAABAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAa

Leave a Reply