Auguri Salim Cissè!

Vent’anni fa, il 24 dicembre 1992, a Conakry capitale della Guinea nacque Salim Cissè, attaccante alto 184cm che pesa 74kg. Cissè inizia la sua carriera nel Borgo Massimina, in Italia, per poi trasferirsi all’Arezzo. La storia di Salim è molto brutta ma con un lieto fine. Cissè nasce in un’epoca con gravi problemi politici della Guinea così fugge in Italia dove si rifugia a Roma, lontano dalla sua famiglia. Cissè viene notato da un dirigente del Borgo Massimina che lo segnala a Francesco Anzalone, dirigente dell’Arezzo. Il guineano viene sottoposto a un provino che lui riesce a passare senza molte complicazioni. Anzalone gli fa imparare la lingua italiana e gli fa da tutore. Salim era uno dei più forti dell’Arezzo e viene notato dall’Academica, squadra di massima divisione portoghese. Con l’Academica debutta in Supercoppa Portoghese contro il Porto. Il 20 agosto esordisce in campionato nella partita pareggiata 3-3 contro il Beira Mar. Esordisce in Europa League il 20 settembre e realizza il suo primo gol in una competizione internazonale il 4 ottobre contro l’Hapoel Tel Aviv. Salim è musulmano.

Salim CisséSalim Cissè

Be the first to comment

Leave a Reply