Auguri Filip Sebo!

Ventinove anni fa nacque a Bratislava la capitale della Slovacchia, Filip Sebo, attaccante slovacco in forza allo slovan Bratislava. Lo slovacco inizia a giocare a calcio a sei anni nelle giovanili dell’Artmedia, una delle squadre di calcio più forti della Slovacchia, per poi trasferirsi nelle giovanili dello Slovan e dell’Inter Bratislava. Ma l’esordio di Sebo tra i professionisti fu in Germania al Colonia II, la squadra minore del Colonia. Lì la media gol fu impressionante, un gol ogni due partite. In due anni gioca 50 partite segnando appunto 25 gol. Nel 2003 decide di tornare in patria all’ultima squadra slovacca in cui era stato, l’Inter Bratislava dove segna pochi gol. Si rifà la stagione successiva all’Artmedia la squadra che l’ha cresciuto calcisticamente segnando 22 gol in 33 partite. La sua bravura e la sua giovane età gli permettono di diventare uno dei calciatori più promettenti d’Europa. Tuttavia Sebo non ha mai giocato con squadre di alto prestigio. Nel 2005 si trasferisce all’Austria Vienna. Ma il ricordo più bello di quella annata fu l’esordio con la nazionale slovacca contro il Malta dove siglò una tripletta. L’avventura in Scozia al Rangers Glasgow non fu buona, tanto che l’anno successivo fu ceduto in prestito al Valenciennes che poi lo riscattò. Col Valenciennes in 64 partite segnò solo 6 gol. La media gol di Sebo si è decisamente alzata da quando è tornata in Slovacchia allo Slovan Bratislava, squadra con cui gioca dal 2010.

filip sebo Filip Sebo esulta dopo aver segnato un gol

deacademic.ru

Be the first to comment

Leave a Reply