Auguri Alessandro Iandoli!

Oggi, 29 aprile 2013, facciamo gli auguri a un giocatore che forse qualche tifoso del Pescara ricorderà. Alessandro Iandoli oggi compie ventinove anni da quando è nato a Basilea, in Svizzera. Alessandro è un centrocampista difensivo che può giocare anche in difesa, ma non è un centrale. Il suo ruolo preferito è il terzino sinistro ma può giocare adattato a destra anche se è mancino. Iandoli ha il passaporto italiano. Ha iniziato la sua carriera ancora non professionistica al Concordia Basilea, la stessa squadra dove iniziò la carriera il bombe Raùl Bobadilla. Il terzino giocò molte partite segnando anche 38 gol, insomma era un giocatore di un’altra categoria e nel 2008 venne acquistato dal Pescara e subito ceduto in prestito all’Avellino. Ma in Campania non giocò mai e nel 2009 tornò in Abruzzo. In quella stagione, la 2008-2009, Iandoli giocò le sue prime 12 partite da professionista. Il Pescara in seguito lo cedette in Belgio, all’Eupen all’epoca in Pro League, la massima divisione, e per due stagioni di fila vestì la maglia dei Panda scendendo in campo 36 volte. Nel 2011 l’Eupen cedette Iandoli al Sint-Truidense, sempre in Belgio e fu proprio lì che segnò il suo primo gol in Belgio, in prima divisione, ma quell’anno, il 2012, il Sint-Truidense retrocesse in seconda divisione e anche Iandoli andò via, perché lo svizzero è sempre di proprietà del Sint-Truidense, ma quest’anno gioca in Ungheria all’Ujpest FC, una delle squadre più forti e finora ha giocato 21 partite. Il suo valore di mercato è di circa mezzo milione di euro.

Alessandro Iandoli Alessandro con la maglia dell’Eupen

Be the first to comment

Leave a Reply