Amichevoli, termina 1-1 il match tra Zambia e Costa d’Avorio

ZambiaUna partita speciale fuori dal programma delle amichevoli internazionali per celebrare il cinquantesimo anno dall’indipendenza, ottenuta il 24 ottobre 1964. La nazionale di calcio dello Zambia per festeggiare questa data importante per la storia del paese, ha deciso di organizzare una partita amichevole contro la nazionale della Costa d’Avorio, la finalista della Coppa d’Africa 2012 che regalò proprio allo Zambia il titolo di campione continentale. Nessun “europeo” in campo, una partita ideale anche per testare i giocatori che militano nei paesi natali. Sulla panchina ivoriana si è seduto Hervé Renard, il tecnico che condusse la formazione zambiana alla vittoria della Coppa d’Africa in Gabon-Guinea Equatoriale due anni fa. La prima per il francese con gli “elefanti”, così come sulla panchina zambiana c’è stato Honour Janza, anch’egli nuovo commissario tecnico. Il risultato è stato di 1-1, nella Costa d’Avorio ci sono stati molti giocatori sotto i vent’anni, come dichiarato dallo stesso ct della nazionale, campioni due anni fa nella Coppa d’Africa U17 – “Ciò che è importante è celebrare l’indipendenza dello Zambia” – ha detto Renard. Lo Zambia ha avuto tutti giocatori militanti in patria ad eccezione di Jonas Sakuwaha del Mazembe (RD Congo) e Aaron Katebe del Platinum (Zimbabwe).

LA PARTITA – Penso che i nostri ragazzi del posto stanno facendo bene. Per quanto mi riguarda, io sono soddisfatto di quello che stanno facendo” – ha detto l’allenatore della nazionale zambiana. Ieri alle 15,00, al National Heroes Stadium di Lusaka, la capitale zambiana, sono scese in campo le due squadre. L’occasione anche per lanciare dei giovani U20 come Charles Zulu, Patrick Ngoma e Spencer Sautu – “Penso che la combinazione di Under 20 con gli altri giocatori ci sta dando molta speranza per il futuro” – le parole di Janza. Il vantaggio dello Zambia è arrivato al ’41 del primo tempo grazie a Reynold Kampamba. La Costa d’Avorio ha raggiunto i padroni di casa nella ripresa con la rete di Ousmane Quattare di testa su un calcio d’angolo battuto da Ba Loua D’Ba Loua D’Vila. Al ’63 lo Zambia ha avuto l’opportunità di portarsi nuovamente in vantaggio con un calcio di rigore battuto dal difensore Fackson Kapumbu respinto però dal numero uno ivoriano Sylvain Obohouo.