Amichevoli nazionali – passeggia la Turchia, 0-0 tra Svezia e Norvegia

Svezia-Norvegia
Svezia-Norvegia

EUROPA – Giornata ricca di amichevoli in tutto il mondo. Dopo la fine della maggior parte dei campionati europei, ora è il turno delle nazionali. L’Italia scenderà in campo il 12 giugno per sfidare la Croazia in un match valido per le qualificazioni ad Euro 2016, molte squadre invece hanno già giocato in partite amichevoli. Ieri il Belgio ha battuto 4-3 la Francia, il Brasile si sta preparando alla Copa América e ha vinto 2-0 contro il Messico, Croazia, Russia e Serbia hanno vinto tutte e tre segnando quattro reti, il “derby” tra Inghilterra e Irlanda è terminato in parità a reti inviolate. Stesso risultato oggi in un’altra partita molto sentita, Norvegia-Svezia. La squadra di Ibrahimović non è riuscita ad avere la meglio sui norvegesi, il risultato è stato uno 0-0 senza grandi emozioni. La Svezia ha sfiorato il vantaggio nel primo tempo, con una ghiotta occasione capitata sui piedi del centravanti del PSG, e nella ripresa con una rovesciata di Berg che si è stampata sul palo. In campo il gioiello del Real Madrid, Martin Odegaard, classe ’98. Rimanendo in Europa, un’altra scandinava, la Danimarca, ha battuto per 2-1 il Montenegro. Jovetic ha portato in vantaggio gli ospiti nel primo tempo, nella seconda frazione di gioco i biancorossi sono andati a segno a segno con Eriksen e Fischer (su rigore), ribaltando il risultato. La Lituania ha perso con la piccola Malta, decisive le marcature di Paul Fenech e Alfred Effiong. La Turchia non ha avuto problemi a vincere contro la Bulgaria (4 a 0). La Milli Takım è andata a segno con Calhanoglu e Yilmaz, entrambi autori di una doppietta.

Egitto-Malawi
Egitto-Malawi

AFRICA – Si gioca anche in Africa, dove ci sono state due partite di rilievo. Partiamo dalla prima in ordine cronologico, la quale ha coinvolto le nazionali di Ghana e Togo. Le Stelle Nere hanno vinto 1-0 grazie alla rete di Bernard Mensah, classe ’94. Il commissario tecnico Grant ha schierato una formazione abbastanza giovane, in attacco e a centrocampo sono partiti titolari tutti giocatori nati negli anni ’90. Nel finale il Ghana è rimasto in dieci a causa dell’espulsione di Wakaso. Tre gol invece sono stati siglati nella sfida amichevole tra Egitto e Malawi, vinta dai padroni di casa per 2-1. I Faraoni sono passati in vantaggio dopo 19 minuti con la rete di Ahmed Hassan Mekky, punta centrale dell’Haras El Hodood. Il raddoppio è arrivato all’inizio della ripresa, a timbrare il cartellino è stato Mohamed El Gabbas, attualmente al Wadi Degla ma con un passato in Europa. A nulla è servita la rete di John Banda per il Malawi. Solo panchina per Mohamed Salah della Fiorentina, il quale ha assistito al match senza fare il suo ingresso in campo. 

PROGRAMMA – 9/6/2015

18.00 : Finlandia-Estonia

19.00 : Lussemburgo-Moldavia

19.30 : Repubblica Democratica del Congo-Camerun

20.00 : Georgia-Ucraina