Alla scoperta dell’…Hibernian

Hibernian

Da Liegi, città del Belgio, ci spostiamo nella capitale della Scozia, Edimburgo, e andiamo a conoscere l’Hibernian, squadra militante in prima divisione scozzese. L’Hibernian è una società molto antica, venne fondata nel 1875, quando il calcio in Italia ancora non esisteva. I colori della squadra sono il bianco e il verde, il club è noto anche come Hibs. Gioca le sue partite interne allo stadio Easter Road, che ha una capienza di circa 20 mila posti a sedere. L’Hibernian nella sua storia ha vinto 4 campionati scozzesi, tre Coppe di Lega e due Coppe di Scozia. Forte è la rivalità con l’Hearts, club dell’altra metà di Edimburgo, che da vita al Derby di Edimburgo. I giocatori della rosa sono quasi tutti anglosassoni, per la maggior parte inglesi, scozzesi e irlandesi, tuttavia ci sono delle eccezioni. Attualmente l’Hibernian è settimo nel campionato scozzese, reduce da una vittoria contro il St. Johnstone per 1-2. In porta ha giocato Ben Williams, vice-capitano di James McParke che però si è accomodato in panchina. William è un portiere trentunenne, in passato, prima di giocare con l’Hibs, aveva vestito la maglia del Crewe Alexandra. Alle sue spalle c’è Sean Murdoch, secondo portiere ventisettenne scozzese. In difesa, sulle fasce, i bianco-verdi sono in piena emergenza. Sia il terzino sinistro Ryan McGivern, che quello destro Tim Clancy, sono infortunati. Il primo è nord-irlandese, il secondo è invece irlandese. A sostituirli sono stati Alan Mayburi, terzino destro irlandese di trentacinque anni, e a sinistra Lewis Stevenson, centrocampista centrale scozzese adattato a terzino. Di difensori centrali ce ne sono parecchi, ben quattro, e tutti validi. Oltre al capitano Jake McParke, che abbiamo già nominato, c’è Paul Hanlon, vera colonna della difesa scozzese. Hanlon è molto giovane, ha ventitré anni e ha esordito con l’Hibernian nel 2008. Ma c’è un difensore ancora più giovane di lui, si tratta di Jordon Forster, che ha solo 19 anni. L’ultimo rimasto, il compagno di Hanlon, è Michael Nelson, inglese di 33 anni. La squadra di solito adotta il 4-4-2, gli esterni di centrocampo sono Taiwo e Craig. Tom Taiwo (che non è parente di Taye Taiwo, ex Milan) gioca sulla fascia destra. Tom è nato in Inghilterra ma ha origini nigeriane. Liam Craig invece è scozzese ed è un punto di riferimento della squadra. Gioca a sinistra ed è molto bravo in fase offensiva. Il fulcro della squadra è Scott Robertson, regista ventottenne. Scott è piccolo fisicamente, solo 172 cm, nato a Dundee ha vestito le maglie di entrambe le squadre locali, il Dundee e il Dundee Utd. Ad affiancarlo c’è Kevin Thomson, anche lui scozzese ventottenne. Di alternative ce ne sono molte. Oltre a Taiwo, adattato a esterno, mediano è anche Owain Tudur Jones, gallese. Fisicamente molto potente, il centrocampista nato a Bangor, in passato aveva militato con l’Inverness e lo Swansea. Di straniero non anglosassone c’è ne uno solo. Si tratta di Abdellah Zoubir, trequartista di 21 anni da poco acquistato in prestito dall’Istres, squadra di seconda divisione francese. Zoubir è nato in Francia ma ha origini del Marocco. Di giovane non c’è solo lui, talentuosi sono anche Alex Harris, Sammy Stanton e Dean Horribine, tutti U-21. Per finire il quadro dei centrocampisti, c’è Paul Caireny, classe ’87 rientrato da poco da un lungo infortunio alla caviglia. Passiamo all’attacco. Oltre ai giovani diciannovenni Danny Handling e Ross Caldwell, la “stella” è Paul Heffernan, trentunenne già a segno in questo campionato. La coppia d’attacco è tutta “Made in Ireland”, infatti sia Heffernan sia James Collins sono irlandesi. Collins, a differenza del suo compagno di reparto, è molto giovane ed è attualmente in nazionale irlandese U-21. L’ultimo attaccante è Rowan Wine, inglese di 30 anni. Ora che abbiamo conosciuto la rosa, andiamo a conoscere lo staff e la società. Il presidente è Rod Petrie, commercialista scozzese presidente dell’Hibs dal 2004. L’allenatore è Pat Fenlon, ex tecnico di Bohemians, Derry City e Shelbourne. Anche il suo vice è irlandese, ovvero Walton Lowe. Il responsabile del settore giovanile è lo scozzese Bill Hendry, mentre il fisioterapista è Kitty Mackinnon e il direttore sportivo è Garry O’Hagan.

Pat Fenlon Pat Fenlon, tecnico irlandese dell’Hibernian

1 Commento

Leave a Reply