ACN 2015, Nigeria ko con il Sudan nelle qualificazioni per la Coppa d’Africa

Il difensore nigeriano Efe Ambrose durante Sudan-Nigeria
Il difensore nigeriano Efe Ambrose durante Sudan-Nigeria

Tra ieri e venerdì sono scese in campo le più grandi nazionali africane di calcio per sfidarsi nella terza giornata dei gironi per le qualificazioni alla Coppa d’Africa 2015 che si disputerà in Marocco. Fa notizia la sconfitta della Nigeria a Khartoum contro il Sudan, decisivo il gol di Babeker nel primo tempo per i sudanesi che superano così i nigeriani, ultimi in classifica, alle spalle della Repubblica del Congo e del Sudafrica. Mercoledì ci sarà la gara di ritorno ad Abuja e Mikel e compagni non dovranno fallire se vorranno partecipare alla trentesima edizione della più importante coppa continentale. Pareggio del Ghana in Marocco (campo neutro) contro la Guinea. La rete di Asamoah Gyan aveva portato avanti le “Stelle Nere” ma il gol di Ibrahima Traoré, ala del Borussia Moenchengladbach, ha ristabilito la parità nella seconda frazione di gioco. Il Ghana conserva la prima posizione del girone un punto sopra alla Guinea e all’Uganda, che ieri è stata sconfitta dal Togo grazie a un gol di Kokou.

Un super Aubameyang ieri contro il Burkina Faso
Un super Aubameyang ieri contro il Burkina Faso

Tripletta di vittorie per l’Algeria di Ghoulam e Belfodil che ieri ha passeggiato a Blida sulla nazionale del Malawi. Zero a due, le due marcature sono dei difensori Halliche e Mesbah. Una partita molto facile per gli arabi dato che i malawiani hanno impensierito poche volte la porta difesa da M’Bolhi. Nello stesso girone il Mali ha agganciato il secondo posto per merito di un trionfo ai danni dell’Etiopia, ultima con zero punti. Gli etiopi molto probabilmente non parteciperanno alla rassegna marocchina e quindi non ripeteranno la qualificazione a Sudafrica 2013. Le due reti che hanno piegato la selezione locale ad Addis Abeba sono firmate da Diaby e Yatabaré, ma per i maliani si è fermato il capitano Seydou Keita per un infortunio. Pierre-Emerick Aubameyang ha trascinato il Gabon alla vittoria con una doppietta siglata nel secondo tempo. L’attaccante del Borussia Dortmund ha realizzato due gol nella seconda frazione di gioco battendo il Burkina Faso, che ha perso il primo posto nel girone ed è scivolato alla seconda posizione. Inciampa anche l’Angola a Bloemfontein (in Sudafrica, campo neutro) contro la piccola nazionale del Lesotho che ha già creato problemi al Gabon un mese fa. Un pari a reti involate e l’Angola resta all’ultimo posto.

Max Gradel della Costa d'Avorio
Max Gradel della Costa d’Avorio

Incredibile caduta del Camerun contro la Sierra Leone. Un pari a reti bianche che ha deluso la formazione camerunense la quale tuttavia conserva il primo posto, un punto sopra la Costa d’Avorio. In un girone di ferro, gli ivoriani hanno ottenuto una vittoria a Kinshasa nella Repubblica Democratica del Congo. Tre punti faticati, la formazione guidata da Yaya Touré, miglior giocatore africano del 2013, è passata in vantaggio nel primo tempo grazie a una rete del centravanti dello Swnasea Wilfried Bony. Poi nella ripresa il pareggio della RD Congo con la rete di Mongungu dagli undici metri, nel primo tempo lo stesso Bony aveva fallito un calcio di rigore conquistato da Touré. La rete di Max Gradel, centrocampista del Saint-Étienne, ha regalato i tre punti agli ospiti. Punizione dell’inossidabile centrocampista del City, respinta del portiere congolese Kidiaba e Gradel si avventa sulla ribattuta. Il gruppo F vede condurre il Capo Verde nonostante la sconfitta per due a zero ieri contro il Mozambico. Terzo lo Zambia, mentre sempre ultimo il Niger a due punti. Ancora tutto da vedere quindi, per i mozambicani le reti sono opera di Kito e Faite mentre i nigerini si sono scontrati contro un muro zambiano in una gara terminata senza reti. Sarà decisiva mercoledì la gara di ritorno tra Mozambico e Capo Verde per decidere chi occuperà il primo posto, ne potrà approfittare lo Zambia che ospiterà in casa il Niger.

Mohamed Salah dell'Egitto
Mohamed Salah dell’Egitto

Concludiamo con il girone G, l’ultimo in ordine alfabetico, le cui squadre sono scese in campo venerdì. Duello tutto arabo tra Tunisia ed Egitto con la Tunisia attualmente seconda nel gruppo e l’Egitto alle sue spalle con ben quattro punti di differenza. Sia i tunisini che il Senegal hanno collezionato sette punti in tre partite, l’ultima delle quali è stata proprio lo scontro tra le due capoliste, terminato con il punteggio di zero a zero. Al contrario trionfano i “Faraoni” sul campo del Botswana, ambedue le reti sono di scuola Basilea, a segno sono andati l’attuale ala del Chelsea Mohamed Salah e il centrocampista che milita tra le fila del club svizzero Mohamed El Neny. Ricordiamo le regole di qualificazione alla Coppa d’Africa 2015: tutte le prime e le seconde classificate parteciperanno al torneo più una terza classificata la quale deve avere totalizzato più punti delle altre o essere in vantaggio per la differenza reti. Attualmente a spuntarla sarebbe la Guinea. Già qualificato il Marocco in qualità di paese ospitante della competizione.

Be the first to comment

Leave a Reply