A Lyga Lituania, che inizio di campionato! Si parte con un 6-0 per l’Atlantas

lituania a lyga

A Lyga

Se è vero che il buon giorno si vede dal mattino, questa edizione del campionato lituano sarà certamente eccezionale. Siamo partiti “con il botto”, in una sola partita abbiamo visto ben sei gol, tutti realizzati dai giocatori dell’Atlantas alla faccia di quelli del Dainava Alytus. Proprio l’Atlantas l’anno scorso aveva visto sfumare il sogno-scudetto nelle ultime battute di campionato, alla fine l’aveva spuntata lo Zalgiris Vilnius, piazzatosi primo con due punti in più sui ragazzi di Klaipeda, città portuale dove tra l’altro è nato Tomas Danilevicius, il quale nel lontano ’95 esordì per la prima volta fra i professionisti con la divisa giallo-blu dell’Atlantas. Sono troppi anni che i baltici non vincono un campionato, l’ultimo risale al 1984, trent’anni fa, quando però fu il Granitas a trionfare, la seconda squadra. Toccherà a Evaldas Razulis portare  i suoi compagni nelle cime della classifica, attaccante che con la sua attuale squadra ha guadagnato la nazionale a suon di gol, oggi entrato nel tabellino dei marcatori per ben tre volte. Ad affiancarlo ci sarà Tadas Eliošius, anche lui fresco della rete odierna, e il n°10 Marius Papšys, “veterano” per modo di dire, classe ’89 ma già 15 apparizioni internazionale con la nazionale lituana. Ma i ragazzi portuali partono in seconda posizione perché davanti vi ricordiamo che c’è lo Žalgiris, che può vantare di una rosa ben più internazionale. Il tecnico Marek Zub potrà contare a centrocampo sul nuovo acquisto Andrezinho, reduce da un’esperienza asiatica in Malesia, mentre davanti trovano spazio il giovane togolese Serge Nyuiadzi, che ha voglia di esordire con la nazionale, e il giovanissimo Kristis Andreou, cipriota prelevato a gennaio dall’AEL di Limassol. Ma non mancano i prodotti di casa, come l’esperto capitano Algis Jankauskas o il mediano Ramūnas Radavičius, da anni nel giro della nazionale. Di poco sotto c’è l’Ekranas il quale quest’estate ha disputato i preliminari per la Champions League sotto gli ordini di Arvydas Skrupskis. Tuttavia non è andato oltre una sconfitta di 2-1 in Islanda contro gli avversari dell’Hafnarfjördur e uno 0-1 in casa. I rossoblu hanno al contrario una rosa poco conosciuta e soprattutto molto giovane la cui media-età si aggira intorno alle venti primavere. Una stella a centrocampo è il nigeriano Uchenna Calistus Umeh mentre sono da osservare i due baltici Rytis Pilotas ed Ervinas Girdvainis, rispettivamente terzino destro e difensore centrale. Speriamo sia una bella edizione che serva a valorizzare il calcio lituano e baltico in generale, l’età media del campionato è di circa ventiquattro anni, molto bassa per gli standard europei. Domani vedremmo in campo proprio lo Zalgiris che all’LLF Stadium ospiterà il Siauliai (ore 16:00), mentre qualche oretta prima scenderanno in campo Ekranas e Kruoja e in seguito Suduva e Banga. La prima giornata si concluderà lunedì con il “monday night” trai neo-promossi del Granitas e il Trakai.

Evaldas Razulis, ventisettenne dell'Atlantas nativo di Mažeikiai
Evaldas Razulis, ventisettenne dell’Atlantas nativo di Mažeikiai

Be the first to comment

Leave a Reply