A caccia di talenti – Sergej Milinkovic-Savic, il gioiello serbo che ha incantato la Lazio

Sergej Milinkovic-Savic 2Sergej Milinkovic-Savic è un nuovo giocatore della Lazio. Alla fine è stata la dirigenza capitolina a spuntarla in uno dei tormentoni dell’estate, una trattativa estenuante, piena di colpi di scena. I biancocelesti hanno affrontato la Fiorentina nel duello di mercato per il centrocampista campione del Mondo con la Serbia U20. Una settimana fa era in visita a Firenze per firmare un contratto con la compagine gigliata, poi però la situazione si è completamente ribaltata. Il mediano balcanico preferiva la Lazio e alla fine è stato accontentato. Le Aquile hanno alzato l’offerta al Genk e la Fiorentina si è tirata indietro a causa dell’indecisione del ragazzo. Quasi nove milioni di euro (compresi i bonus), un’operazione importante per la Lazio che sborserà anche un altro milione di commissione per l’agente del calciatore. Dopo aver ottenuto il visto per la Cina, partirà in settimana per Shanghai dove raggiungerà i suoi nuovi compagni per giocare la Supercoppa italiana.

Sergej Milinkovic-Savic

Continua l’opera di ringiovanimento della formazione romana che in questa sessione di mercato ha acquistato soltanto giocatori Under 22. Milinkovic-Savic è reduce da una vittoria al Mondiale U20 con la Serbia, è stato anche premiato con il Pallone di Bronzo (terzo miglior giocatore del torneo). Sangue serbo ma scuola catalana, Sergej (come preferisce far scrivere sulla maglia) nasce il 27 febbraio del 1995 a Lleida, in Spagna. Il padre Nikola è stato un calciatore e all’epoca giocava in Catalogna, la madre invece è stata una giocatrice professionista di basket. Il fratello Vanja (classe ’97) è un portiere del Manchester United, come Sergej ha fatto la trafila delle giovanili al Vojvodina. Con il club di Novi Sad il neo giocatore biancoceleste è sceso in campo in 16 occasioni timbrando il cartellino quattro volte. Campione d’Europa U19 nel 2013 e medaglia di bronzo un anno dopo, nel luglio del 2014 il Genk lo preleva dalla squadra balcanica per 400 mila euro. Le sue ottime prestazioni in patria e la giovane età gli valgono la chiamata di uno dei più importanti club belgi. Nella scorsa annata ha totalizzato 24 presenze condite da cinque marcature.

Sergej Milinkovic-Savic 3

È un centrocampista centrale molto forte fisicamente, completo sia sotto il punto di vista difensivo che offensivo. Nonostante il fisico imponente (192 cm) è discretamente veloce, predilige il piede destro nonostante sappia giocare anche con il sinistro. Una delle sue più grandi qualità è il tiro da lontano che gli permette di segnare talvolta dei grandi gol (spettacolare una rete siglata quest’anno con il Genk). Come già detto prima, la forza fisica è la sua arma in più, è un giocatore capace di spaccare gli equilibri in mediana. La Lazio lo ha cercato con insistenza per completare il suo centrocampo, è il tassello che mancava a Pioli. Ha già preparato le valigie per partire destinazione Roma, dove svolgerà le visite mediche prima di volare in Cina.

VIDEO TALENTS HUNTERS

Be the first to comment

Leave a Reply